Six weeks of sneak peeks [Episodio #4]


YAAAWWWN. Eccoci in camera da letto per il quarto appuntamento della rubrica!
Ammetto che non è stato facile preparare un post dedicato a questa camera, sapete perchè? Perchè essendo una delle stanze meno frequentate, non l'ho mai presa molto in considerazione dal punto di vista dello styling. ERRORE! In camera da letto si passano in media circa 8 ore al giorno, (ben un terzo della giornata!) e come se non bastasse sono le ore fondamentali.
In camera si dorme e ci si rilassa, ci si veste (a meno che non si abbia la fortuna di avere una cabina armadio...sigh), quindi tutti gli elementi - dai colori all'illuminazione, dai mobili ai materiali - vanno studiati ad hoc per ricreare un ambiente confortevole, funzionale e piacevole da vivere.


Proprio come la cucina, la mia camera da letto è situata a nord e di conseguenza gode della luce migliore solo la mattina, quindi sarà necessario mantenerla più luminosa possibile scegliendo colori neutri e luminosi come il bianco o il color panna. Persino i materiali da scegliere devono essere studiati per ricreare l'ambientazione giusta. Mentre le texture più "materiche" possiamo relegarle alle altre stanze della casa, qui in camera è bene optare per materiali più leggeri e impalpabili. I tessili dunque regnano sovrani e sarà bene sceglierli non solo secondo un'estetica, ma anche per la loro capacità di alleggerire e rendere "comfy" l'ambiente .
Uno studio ad hoc dell'illuminazione ha una valenza altrettanto importante. La luce nordica della mattina, purtroppo, tende ad abbandonare la stanza intorno a mezzogiorno, quindi sarà necessario trovare una soluzione per i punti luce a seconda di come viene sfruttata la stanza durante la giornata.
Partiamo con le immagini? Lo so che non vedevate l'ora ;)

Ispirazioni:

 (Fonti dall'alto a sx in senso orario: 1, 2, 3, 4)
 
(Fonti dall'alto a sx in senso orario: 1, 2, 3, 4)
 
Le ispirazioni che ho scelto sono di stampo nordico ma con qualche riferimento anche al vintage (midcentury e liberty).. Mi piace l'idea del total white con il legno e qualche elemento fuori dal comune. Le cose fondamentali per arredare la mia stanza saranno: un letto (possibilmente con contenitore), un enorme guardaroba che possa contenere i vestiti e gli accessori per tutte le stagioni, comodini, ed illuminazione. In un secondo momento potrò pensare di aggiungere una consolle o una panca per avere una superificie in più (sempre utile).
Qui di seguito troverete il set che ho creato per l'arredo "iniziale".
 
Ciò che mi serve:
 
 
 
Il commento di mia madre subito dopo aver visto questo set completato è stato: "tu sei una pazza a mischiare quella roba". Forse ha ragione ma non posso rinunciare al mio eclettismo nemmeno quando si tratta di arredare la stanza più vuota della casa :)
Ci saranno infatti pochi mobili e pochi accessori di stili diversi fra loro: midcentury, eco-chic, contemporaneo e minimal... E chi più ne ha più ne metta!
Sono ancora indecisa per il letto da scegliere perchè ultimamente adoro quelli romantici in ferro battuto ma mi sono resa conto che sono poco pratici e forse troppo femminili, non voglio rischiare che il mio appartamento assomigli alla casa delle bambole.
Ho collocato un pallet che funga da testiera per il semplice letto bianco (questo è di West Elm), un comodino di modernariato, con relativa lampada della stessa epoca per tenergli compagnia, ed una cassetta della frutta che messa in verticale reciterà alla perfezione il ruolo del comodino su cui penderà la E27 di Muuto.
Il guardaroba è un Pax dell'Ikea così come il tappetino grigio e la biancheria da letto (la mia preferita, già in mio possesso). Le lanterne di carta sono una mia passione e le trovo adorabili in argento e corallo, spero solo di riuscire a trovarle! La sveglia è un oggetto crudele, per questo ne ho scelta una di mio gusto per avere la possibilità di pensarci due volte prima di scaraventarla a terra quando si mette a suonare.
Se volete più dettagli di questo set con i link relativi agli elementi cliccate qui.
 
Vi è piaciuto questo episodio della rubrica? Io spero di sì, aspetto i vostri commenti :)


11 commenti:

  1. Ma io non vedo tanta pazzia forse perchè sono eclettica anche io... mi piacciono molto le ispirazioni che hai trovato anche se per me c'è troppo bianco. Meglio non farti vedere la mia board Pinterest per la camera... ehm... bhè, qualche immagine nordica ce l'ho anche io hehehe! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahahaha! Anche a me piacerebbe osare col colore ma sono sicura che in futuro accadrà :) Una volta che hai la possibilità di "riempire" una camera semivuota ci si può sbizzarrire anche solo dipingendo una parete! Vedremo ;)

      Elimina
  2. E' sempre piuttosto interessante nonchè divertente sentire i commenti dei parenti soprattutto delle mamme.. le visioni che hanno di te!!Io ti dico vai tranquilla col tuo eclettismo.. la tua casa è parte della tua tela bianca.. divertiti a farne ciò che vuoi!!!
    Soprattutto se gli altri non sono d'accordo!! .. ps. mi piace tanto la tua rubrica!!

    Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Stef@! Io mi sento abbastanza tranquilla a seguire il mio gusto non dovendo condividere l'appartamento con nessuno... Sarà un esperimento interessante :)
      Son contenta che ti piaccia la rubrica, grazie mille :)

      Elimina
  3. Ti leggo da quando ho trovato il tuo blog su casa facile ma non commento mai. Oggi mi permetto di darti qualche parere perché anch'io ho la camera da letto a nord. In verità ė l'ideale perché hai la luce la mattina al risveglio e d'estate non ė surriscaldata al momento di andare a dormire. Per quanto riguarda l'illuminazione, ti sconsiglio la E27 di muuto: io l'ho messa blu in bagno e nel caso la volessi utilizzare luce da comodino, mi sembra eccessiva.

    Spero di non essere apparsa come invadente! Complimenti per il blog, ė il mio preferito in Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scherzi, invadente? Mi fanno solo che piacere questi commenti! :) Io ho già l'e27 ma non l'ho ancora "provata" quindi non so che tipo di illuminazione emani... Dici che è parecchio forte?
      ...E grazie per i complimenti!
      Buona serata! :)

      Elimina
    2. Scusa il ritardo col quale ti rispondo. Il mio consiglio, nel caso non l'avessi ancora fatto, ė di provare la lampadina della E27 su un altro lampadario che hai già in uso. Da quello che ho capito tu la useresti come luce da comodino e non vorrei desse fastidio ad esempio al mattino, essendo priva di paralume. Altro mio consiglio basato sulla mia esperienza: ė vero che passiamo tante ore in camera da letto, ma non sono ore "attive"; non c' e bisogno di grande illuminazione ma piuttosto di tessuti che assorbano i rumori e che scaldìno l'ambiente.

      Continua così, non vedo l'ora di vedere il risultato. In bocca al lupo

      Elimina
  4. Ciao! commento anch'io per la prima volta, seguo da tempo il tuo bellissimo blog e oggi mi sono decisa a darti anch'io il mio parere. Mi piace il set iniziale che hai scelto, mi convince solo poco il colore del comodino, secondo me contrasta troppo col resto dell'arredamento, magari se fosse più chiaro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina! Era proprio il comodino quello a cui si riferiva mia madre hahahahah! Il fatto è che impazzisco per il legno in teak tipico del modernariato e secondo me ci stava a "spiccare" sul resto dell'arredo! Però ovviamente è un mio parere! Magari potrei trovare un secondo elemento di quelle tonalità per farlo sembrare meno in evidenza....si accettano consigli! ;)

      Elimina
  5. ciao Camilla ti seguo pur non commentando spesso ...vorrei, se me lo permetti, entrare in punta di piedi in casa tua e dirti sottovoce ...un mio piccolo pensiero (sai.. deformazione professionale)...per quanto riguarda l'ingresso (so che hai un post a riguardo ma ho preferito scriverti qui) è un vero peccato che sia lui a "finire sul balcone" ...meglio che sia il soggiorno direi che è più godibile ...allora potresti demolire solo in parte la parete del soggiorno in modo da averlo più grande e con vista sul balconcino ...in più si potrebbe anche creare in cartongesso due spallette in corridoio(che diventerebbe più corto) e introdurre da lì in soggiorno gli ospiti ...non so se sono riuscita a spiegarmi ...comunque è pur vero che richiederebbe anche se minimo, un intervento strutturale che non so se previsto nella ristrutturazione. Per quanto riguarda il resto sei sulla strada giusta , sarà deliziosissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra :) Ti sei spiegata perfettamente, avevo considerato anch'io quest'opzione con l'architetto che sta seguendo la ristrutturazione ma poi sono giunta alla conclusione che non vorrei "perdere" una possibile futura camera... Non si sa mai :)
      Grazie comunque del tuo suggerimento mi fa solo che piacere avere spunti dall'esterno! Anzi se puoi continua a darmene anche nei prossimi appuntamenti della rubrica pleeeease! ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...