Cucina in acciaio: sì o no?

Quando i tempi di una ristrutturazione si allungano oltre il limite, il problema non è tanto la frustrazione di dover rimandare quel bellissimo giorno in cui metterai piede nella tua casa per la prima volta e sporcherai di champagne il pavimento nuovo.... No. Il problema è che hai più tempo per pensare. Pensare implica far nascere dubbi su cose irrilevanti, ma soprattutto implica il cambiamento di un'idea su cui fino ad allora sei stato irremovibile.
Un esempio? La cucina. Sono stata fissata per anni con quest'idea di cucina bianca, minimale, senza maniglie, candida, monolitica. La gioia nel vedere che questo tipo di cucina stesse ormai conquistando ogni rivista e negozio d'arredamento si è trasformata pian piano in lucida consapevolezza di essere una modaiola, frenando il mio entusiasmo.
Quindi cosa ho fatto? Ho cominciato a considerare cucine che fino a questo momento non ho mai nemmeno degnato di uno sguardo, come ad esempio la cucina in acciaio.
Rischiosa, luminosa, industriale, bellissima:


 
 
 
(via Knack)

 

Adesso quindi entrate in azione voi: qual è il vostro parere sulle cucine in acciaio? Qualcuno di voi ha avuto esperienze positive o negative? Mi serve il vostro aiuto :)

PS: chi ha la cucina bianca con maniglie scanalate non deve preoccuparsi perché sarà sempre e comunque attualissima e bellissima.

PPS: non escludo che nel progetto finale ricompaia la cucina bianca con maniglie scanalate, visto che ormai cambio idea con una certa frequenza.

20 commenti:

  1. Ciao,
    Abbiamo due cose in comune: ho quasi la tua età e anch'io sono in procinto di cambiare casa. Purtroppo non potrò cambiare la cucina, quindi mi dovrò adattare alla cucina classica in noce che ho ora, comprata quando ero stra convinta che il country fosse il mio stile (magari, se la mia casa fosse stata un casale in toscana...)
    Ho due dubbi sulla cucina in acciaio: il primo è che mi ricordi troppo le cucine dei ristoranti e delle mense, il secondo è la pulizia. Mia suocera ha il gas e il lavandino in acciaio ed è una tragedia: non tanto per rimuovere lo sporco (per quello non c'è problema), ma per gli aloni: rendere l'acciaio senza macchie opache vuol dire lucidarlo perfettamente e non lasciare nemmeno una goccia in giro.
    Se ho capito bene tu hai uno stile un po' scandinavo/romantico/retrò e non so se ameresti a lungo qualcosa di industriale e minimale come una cucina in acciaio.
    Chiaramente potrei sbagliare!
    Alice

    RispondiElimina
  2. Ciao Camilla!
    Dopo tanto seguirti mi decido a lasciare un commento anche io :-)
    Mi associo al commento precedente, in fatto di difficoltà nella pulizia dell'acciaio. Te lo dico per esperienza diretta: fuochi, forno e paraschizzi in unico blocco... Veramente di impatto da vedere, ma quanto a praticità lasciamo perdere. Diciamo che dopo anni, quando era giunto il momento di sostituirlo abbiamo tirato un sospiro di sollievo, ecco!
    Peso che il tuo primo amore per la cucina bianca sia la carta vincente, magari aggiungi tocchi in acciaio come un carrello, uno scaffale dispensa o la cappa, ma in generale il primo amore non si scorda mai!
    Questa è solo la mia opinione, ma sono sicura che saprai stupirci tutti con il tuo risultato finale!
    Un abbraccio
    Fede

    RispondiElimina
  3. ciao, sbircio oggi il tuo blog.. (consigliato).. brava!! da architetto legata al design, ti dico brava. le immagini di interni belle fanno bene agli occhi, all'anima, al proprio lavoro..
    per il commento alle cucine in acciaio, mi piacciono, ma non sono particolarmente pratiche. puoi pensare di usare un materiale diverso per il piano ed altri elementi da accostare, eviterai così la schiavitù del perfettamente lucidato e asciutto... ed otterrai un ambiente più pratico e caldo. saluti, Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi rendo conto solo ora di aver scritto più o meno la stessa cosa..sarà una deformazione professionale.

      Elimina
  4. Armati allora di pazienza e di prodotti. Dovrai passare la tua vita a lucidare l'acciaio, sarà dura ma riceverai grandi soddisfazioni quando lo vedrai splendere. E poi c'è il rischio del graffio facile ed evidente. Ecco, mio padre vende cucine da 30 anni e quelle in acciaio sono stupende, sono un azzardo, ma le sconsigliamo assolutamente. Ma solo dal punto di vista pratico.

    RispondiElimina
  5. Mi piace, ma il look in acciaio totale mi ricorda troppo l'ambiente delle cucine professionali nelle quali ho lavorato per anni. Per la mia cucina in fase di elaborazione sto pensando di abbinare all'acciaio legno grezzo e vetro per un risultato industriale che mi piace da morire!!

    RispondiElimina
  6. Ciao! Anche noi nel momento di prendere la decisione su quale cucina scegliere abbiamo più volte pensato alla rischiosa, luminosa, industriale, bellissima cucina in acciaio. Ma siamo contenti di aver cambiato idea :-) Ora abbiamo una cucina bianca, minimale, senza maniglie, candida e monolitica... e non ce ne siamo pentiti :-) Concordiamo con Alice: abbiamo i fornelli e il lavandino in acciaio e... la voglia di pulirli dagli aloni e le ditate... non c'è mai! ;-)

    RispondiElimina
  7. La cucina in acciao a mio parere è molto bella e si adatta perfettamente al tuo stile! Dal punto di vista pratico non ti so dare consigli mentre dal punto di vista estetico posso dirti che passare da una cucina bianca ad una in acciaio potrebbe stravolgere completamente l'aspetto della stanza. Posso immaginare dai tuoi gusti che forse pensavi di accostare alla cucina bianca degli elementi più scuri e se li hai già scelti con una cucina in acciaio rischieresti di avere un ambiente un po' troppo cupo (ma se i muri sono bianchi il problema non si pone). Io personalmente ci abbinerei dei mobili chiari. Sicuramente è una cucina che spicca :-)

    RispondiElimina
  8. allora, anche io decisa per il bianco minimal senza maniglie..poi in realtà la cucina è già piena di cianfrusaglie, sono un'accumulatrice compulsiva. La cucina in acciaio è bellissima, ma ci vuole un'attenzione maniacale che io sono consapevole di non avere. Hai pensato all'elemento cottura freestanding? Potresti mixare le tue due passioni e sarebbe sicuramente un po' meo visto.
    Ro

    RispondiElimina
  9. Eh eh....capita pure a me di cambiare idea in corso d'opera e di stravolgere i piani ma ciò che ti dico per esperienza personale è: la prima idea rimane (quasi) sempre la più valida, quella che ti portavi nel cuore!
    Io ho aspettato x 2 anni di tinteggiare la casa all'esterno con in mente solo e sempre un super minimalista bianco. Poi ho iniziato a vedere in giro una serie di sfumature sul tortora più o meno chiaro e mi sono detta : Perchè no?
    Il risultato è stato che a metà casa verniciata ho ricoperto tutto con il tanto amato bianco!
    Ciao e complimenti per il blog...:D

    RispondiElimina
  10. Bella selezione di immagini! Venendo alla tua domanda, le cucine in acciaio mi piacciono se sono scaldate da pezzi in legno grezzo. Ma sul piano pratico anche io ho qualche dubbio.
    Ciao, Alessia.

    RispondiElimina
  11. L'acciaio... molto faigo molto "industrial" molto design... ma per me è no! ;-)
    Tralasciando la poca praticità, per come la vedo io o hai un ambiente superfigo e gigante e "in tema" oppure finisce che sembra la cucina di un ristorantino di periferia...
    Cucina bianca non sbagli MAI! :-)
    Magari dacci un tono di originalità con un ripiano diverso o un... come si chiama il "backsplash" in italiano? la paretina verticale tra il ripiano e i pensili per spiegarti... Che si può fare in vetro, mattonelle, finitura di colore particolare, mosaico ecc..

    RispondiElimina
  12. Ciao Camilla, a casa dei miei abbiamo una cucina d'acciaio con piano in marmo e devo accodarmi a tutti i commenti precedenti nel dirti che è davvero difficile da tenere pulito nonostante sia molto bello da vedere! Bisogna passare e ripassare la pezza per farlo venire bene, ed è un po' stancante! Spero d'esserti stata d'aiuto! ;)

    RispondiElimina
  13. Noi abbiam fatto l'inverso: sicuri di volerne una d'acciaio, alla fine ne abbiamo presa una bianca lucida - perché in questa casa è la cucina giusta. L'acciaio non mi ha mai spaventata: ho lavorato in ristoranti e pizzerie con cucine tutte in acciaio, da pulire con carta ben bagnata di sgrassatore. Et voilà ;)

    RispondiElimina
  14. la cucina in acciaio è anch'essa modaiola, anzi forse ancora di più. quindi se quello è il tuo problema meglio il bianco. per piacere mi piace un sacco la cucina in acciaio. e la in abbinamento a quelle piastrelline bianche è fantastica.
    ne ho viste un paio a casa di amici. l'unico che problema che posso segnalarti è che su alcuni materiali in acciaio rimangono quelle noioisissime macchioline d'acqua (hai presente quelle nel lavello?).
    a me piace ancora di più se in abbinamento a materiali rustici.
    una cucina bianca però la si può sempre personalizzare...io ce l'ho e devo dire che mi ha stancato...

    RispondiElimina
  15. Thanks to you! Finally I got some stuff in your blog post related. I was searching for some material related to matter included in post.
    arredo cucina

    RispondiElimina
  16. Certo che sì, ma senza pensili!

    RispondiElimina
  17. Bella di certo la cucina in acciaio anche se in una classifica non avrebbe comunque il primo posto per me! Sono comunque molto belle e certamente si vedono davvero tanto ultimamente che devo dire un paio di volte mi ci hanno fatto pensare ..ma le esperienze aiutano ad evitare errori.. ho ancora i ricordi vividi di mia madre che si"uccide" appresso l'acciaio della sua cucina che poi a dirla tutta secondo me alla lunga stanca anche un pò.. insomma te lo sconsiglio! In bocca al lupo per i lavori!! Baci!

    RispondiElimina
  18. Non sono completamente d'accordo sulle difficoltà di pulizia dell'acciaio.
    Se ti piace l'acciaio non devi diventare maniaco del lucido: la cucina di acciao è bella se "vissuta", vanno benissimo le righe (come i banconi del ristorante, appunto) e non è un dramma se non la asciughi. In compenso quando decidi di farla splendere lei torna sempre "a nuovo" anche se sono settimane che non l'asciughi.
    Certo concordo per le pareti verticali (quelle si danno più fastidio con ditate ecc.).
    Inoltre attenzione alla vasca del lavandino con materiali bianchi vari: conosco molte persone che devono buttare litri di cloro per farle diventare bianche ogni volta che puliscono perchè lo sporco forma aloni e si infila nelle righe e non vanno via se non appunto con il cloro. Certo dipenderà dal tipo di materiale, ma di sicuro succede su più tipologie.
    Carmen

    RispondiElimina
  19. Anch'io ti sconsiglierei la cucina in acciaio, perché si graffierà tantissimo e la pulizia sarà super difficoltosa, per non parlare degli urti :( Se fai cadere una pentola ti rimarrà un solco credo. Poi, per carità, dipende da come uno vive la cucina e dal tipo di acciaio, se lucido, satinato o goffrato. Ovviamente quello goffrato si graffierà di meno, ma secondo me è anche più brutto da vedere. Dalla sua l'acciaio è resistente al calore ed è igienico, ma secondo me il gioco non vale la candela.

    Nel mio blog puoi trovare gli sviluppi della mia nuova casa (fammi sapere cosa ne pensi se vuoi!!) e ci sono le foto della mia cucina (arrivata fresca fresca a giugno di quest'anno). Anch'io adoro lo stile nordico ed ho scelto una cucina semplice, lineare bianca e grigio/tortora in vetro satinato con bancone in okite! Mi trovo davvero bene, facilissima da pulire. Per scaldare l'ambiente ho lasciato anche in cucina il pavimento bianco. Volevo tanto il bancone in legno, ma diciamocelo... per chi vive la quotidianità è impossibile da usare!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...