Settimana #2

Ecco come promesso il resoconto della seconda settimana :)
I progressi finalmente cominciano a vedersi... Soprattutto per quanto riguarda la definizione degli spazi che avevo prefigurato nel progetto.. Sapevo che questi 60 mq avrebbero avuto del potenziale :)
Con l'apertura dei due varchi finalmente la zona giorno (cucina e soggiorno) è diventata una cosa sola.. Pur rimanendo due spazi ben distinti! Sono contenta :)


PS: Per rimanere sempre aggiornati, seguite la tazzina su Instagram

C'est génial!

Credo sia semplicemente geniale quest'idea trovata su Apartment Therapy per fare dello shopping MIRATO per la casa... Molto spesso torniamo da un negozio con accessori che mal s'intonano a ciò che già possediamo, o con un oggetto che potrebbe sembrare sproporzionato rispetto alla stanza in cui avevamo in mente di collocarlo.
Un'incredibile svista che porta ad uno spreco di soldi che in questo periodo nessuno può permettersi.
La soluzione? Queste mini-card con una piccola planimetria, alcune misure e la palette della stanza interessata! Sicuramente un tip che mi sarà molto utile per il futuro shopping casalingo!



Home tour di classe... A Parigi!

E' passato quasi un mese dall'ultimo home tour... Forse perchè ultimamente penso più al makeover di casa mia che alle altre che si vedono in giro. Appena sono incappata in queste foto però, ho sentito la necessità di condividere con voi la perfezione di ogni singolo dettaglio presente in questo appartamento parigino.
Come resistere a questi richiami di design danese anni '50 che dialogano così bene con elementi caratteristici parigini (come il camino) e alcuni pezzi Ikea?
Rispecchia a pieno la mia idea di arredo e la filosofia che voglio adottare per la mia casa, ovvero riuscire a mettere insieme con naturalezza elementi che richiamano il genius loci, l'arredo low cost... E perchè no, alcuni protagonisti della storia del design :)
Se osservate bene, anche la palette di colori è stata studiata nel dettaglio: colori neutri chiari per la zona giorno, più scuri e intimi per la zona notte, e alcuni accenti frizzanti per dare un tocco di modernità!
Credo che in queste foto troverete tutto ciò di cui i vostri occhi hanno bisogno in questo lunedì così grigio... ;)
Quindi buon tour e buon inizio settimana dalla tazzina!









PS: La proprietaria dell'appartamento parigino si chiama Catherine Vuagnoux ed è la proprietaria di Miaow, una boutique online di complementi d'arredo che rispecchiano il suo modo di vivere "essenziale".

Fonte immagini: Le Journal des Femmes

Settimana #1

Ecco il recap dei lavori di questa settimana!
Devo dire che per essere passati solo sette giorni sono molto soddisfatta per tutte le cose che sono state fatte... Pian piano vedo l'appartamento prendere forma e ad assomigliare al progetto che ho in mente da molto tempo. Sono soddisfazioni! :)


Something inspiring for this week

In queste tre immagini ci ho trovato un po' di poesia... E per questo motivo oggi voglio pubblicarle, per condividerle e vederle "tutte insieme", raccolte in un unico post...
Sperando che questa settimana sia un po' più poetica del solito :)





Dire, fare, abitare

Oggi mi ritrovo a recensire un libro... Cosa che non capita tutti i giorni qui sulla tazzina, dal momento che non è nemmeno un libro di decorazione d'interni e non è presente neanche una foto su cui sognare.
Lo voglio recensire di mia spontanea volontà perché l'ho divorato nel giro di 4 o 5 giorni e mi è stato molto d'aiuto nella fase di "preparazione" alla ristrutturazione della mia casa.

Un libro che aiuta a ragionare e a prendere consapevolezza dei propri bisogni e delle cose di cui veramente necessitiamo nella casa in cui ci accingiamo ad abitare.
Aiuta a costruire un'idea di casa personale, che deve rispecchiare noi stessi e non dev'essere una mera copia di qualche casa che abbiamo ammirato sulle pagine patinate di una rivista d'arredamento.

C'è molto da riflettere nella fase precedente ai lavori: qual è il mio budget? con chi vivrò? cosa farò nella mia casa? dev'essere una casa "nido" o avrò bisogno di un salotto di rappresentanza? quali sono le mie esigenze?
Queste e mille altre domande cominciano a frullarti nella testa quando arrivi all'ultima pagina di Dire Fare Abitare (che costa solo 10 euro da Feltrinelli), e un po' cominci pure ad analizzare te stesso e ciò che veramente desideri.

In sostanza la domanda che ti saresti posto prima di leggere questo libro sarebbe stata: "la poltrona per leggere in camera la scelgo bianca o blu?"; mentre dopo averlo letto si trasforma in: "ma io, ho veramente bisogno di avere una poltrona per leggere in camera??"
Non so più cosa dirvi, se non che anche la copertina è adorabile.







Pssssst!


Finalmente le cose si stanno muovendo nel mio appartamento.... Ma non diciamolo troppo a voce alta ;) 
Seguite l'andamento dei lavori qui sul blog che se ne vedranno delle belle! Stay tuned, tazzine! ;)
(I'm sooooo happyyyyyyy!!!)

Legno, luce e minimalismo a Minneapolis

Care tazzine, sento che il 2014 sarà l'anno del minimalismo e dei progetti fai da te. Quando ci si ritrova ad affrontare una ristrutturazione o un restyling con un budget limitato, il nostro spirito creativo (anche il più nascosto) viene a galla e ci spinge ad elaborare soluzioni personalizzate e uniche. Come in quest'appartamento a Minneapolis, i cui padroni di casa - per rientrare nel budget - hanno deciso di costruire con le proprie mani la maggior parte dei mobili in legno che vedete nelle fotografie. Rendendo l'effetto finale molto chic :)


 
 

 
 

 
 
 
 Immagini via The Everygirl

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...