Colazione a colori [Homi parte 2]

Attenzione: questo post è altamente sconsigliato a chi non è affascinato dal mondo del colore. :D

Sapete già quanto io sia fissata con le palette ed i materiali di tendenza nell'arredo, e di conseguenza, assistere ad un'intera lezione da parte della color designer Francesca Valan è stata per me un'opportunità per conoscere di più questo meraviglioso mondo e restarne ancor di più ammaliata.
Francesca ci ha raccontato l'evoluzione delle tendenze colore dagli anni '50 ad oggi, che cambiano ciclicamente in base ai mutamenti della società...Se siete curiosi e volete saperne di più sulla storia, vi consiglio di fare un giro sui blog di Alessia (Interior Break) dove troverete un'accurata analisi, suddivisa in decadi, di come i momenti storici abbiano influenzato la presenza o l'assenza di determinati colori.

Io vorrei invece concentrarmi sui colori e i materiali più influenti ed in voga degli ultimi anni, quelli che hanno caratterizzato l'arredamento dal 2011 ad oggi e, perchè no, che possiamo riconoscere anche nelle nostre case. ;)
I color designer hanno individuato sette grandi gruppi di tendenze:

  • Dark Browns



Bassi contrasti e schemi monocromatici dai colori scuri entrano in campo nel 2011, in cui legni pregiati e metalli caldi come ottone e rame regnano protagonisti. Il marrone, colore iconico del legno, fa da guida alla palette ispirata alla natura ed al lato più "intimo" del minimal.

  • White & Wood


Una tendenza persistente anche al momento, dove il legno chiaro ed il bianco in tutte le sue varianti si combinano per creare un'atmosfera di purezza minimale e naturale... Lo stile scandinavo regna sovrano per la gioia della tazzina e delle sue amiche blogger.

  • Native


I materiali si mettono in mostra nella loro forma più "nativa" ed originale. Pietre e marmi rimangono nel loro stato grezzo ed il legno esibisce le sue venature con fierezza. La palette che generano è un interessante mix di nuances naturali sia fredde che calde.

  • Low-Tech


E' un boom per i materiali più ecologici ed economici, il compensato (plywood) diventa un materiale da esibire e, in caso, da accostare a tessili semplici come il feltro. Il Low-Tech è una tendenza tutt'oggi molto in voga grazie anche al crescente bisogno di semplicità e alla diffusione del do-it-yourself.

  • Total Wood


L'imperante influenza "natural" porta a mixare legni di essenze e colori diversi, in finiture lisce od opache ma pur sempre con le venature ben in vista. La palette è interamente dettata dai colori iconici dei diversi legni.

  • Chromatic Glam


La tendenza che preferisco: vede un ritorno dei colori pastello già presenti negli anni '50 ma resi attuali dall'accostamento ai legni più chiari come l'Acero. Questo scenario rappresenta un ponte tra la tendenza natural ed i nuovi cromatismi del 2015.

  • Fluo Accents


Colori fluo che spaziano dal giallo evidenziatore al fucsia iper-saturo, vengono usati come "accenti" su base neutra, come i legni tecnici o naturali. Perfetto compromesso tra artificio e natura :)

Allora, avete riconosciuto almeno una di queste sette tendenze tra le vostre mura domestiche? :) 
E' sempre interessante vedere come i nostri acquisti ed il nostro stile vengano spesso influenzati da questi lunghi cicli di assenze e presenze di colori...
E il futuro cosa ci riserva? Francesca è stata molto chiara in merito... I colori desaturati saranno di gran moda! ;)

Palette a cura di Francesca Valan,
Fonti immagini: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

9 commenti:

  1. Questo è un post davvero interessante, grazie Camilla! Le mie tendenze preferite sono il native e il fluo... il white&wood un po' mi sta stufando devo dire, anche se non passa mai :)

    RispondiElimina
  2. Sono tutti bellissimi! White&wood e Low Tech sono sempre stati "troppo poco" per il mio gusto e il fluo mi piace da vedere ma non da "far indossare" alla mia casa... tutto il resto invece mi rappresenta!

    RispondiElimina
  3. Camilla, bel post! E grazie per la segnalazione :)

    RispondiElimina
  4. Interessante davvero! Io sono per il white&wood, low tech con accenti di colore che siano Fluo o pastello. Chiedo troppo? :)

    RispondiElimina
  5. Interessantissimo! E poi quella finestra incorniciata dal giallo fluo mi fa venire strane idee! ;-)

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post molto interessante! Sono molto indecisa tra Chromatic Glam e Fluo! Deve essere stata una lezione davvero interessante!

    RispondiElimina
  7. Bellissimo post, brava!! io sono per il white and wood abbinato al chromatic glam!! :)

    RispondiElimina
  8. Bellissimo post! Io voto per il fluo :-)
    ciao
    Alessia

    RispondiElimina
  9. Ciao Camilla, alla ricerca di idee ho avuto modo di apprezzare il tuo blog, questo articolo in modo particolare, offre tantissime idee per arredare o cambiare gli arredi interni. La mia soluzione preferita è White and Wood, però mi ha colpito molto anche Fluo accents. Davvero impressionato da queste idee, ho deciso di seguirti anche su facebook.

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...