Nordic Love #3 [kids friendly- la casa per la famiglia]

Ed eccoci al nuovo appuntamento della rubrica Nordic Love! :)
Questa volta si parla di ambienti kids-friendly, un tema particolarmente importante (se non fondamentale) per continuare il nostro discorso sul lifestyle nordico.

Il microcosmo familiare e l'attenzione al benessere dei più piccoli sono infatti i due aspetti che più caratterizzano i Paesi scandinavi e che ovviamente si riflettono all'interno delle loro case.
Lo ammetto, non avendo figli mi sento poco preparata sull'argomento ma durante questi anni di blogging sono riuscita comunque ad apprendere tre importanti lezioni sugli ambienti a misura di famiglia...
Siete curiosi di scoprire quali? ;)


  • Si gioca dappertutto
Uno degli aspetti più importanti per gli scandinavi è sicuramente quello di creare spazi dove l'intera famiglia possa sentirsi a proprio agio: bambini, teen e adulti devono potersi ritagliare il proprio "angolo" anche negli ambienti comuni come il living o la cucina.
Non parlo di disseminare giocattoli per tutta la casa ma di invitare i più piccoli a proseguire le loro attività di gioco/dovere anche al di fuori della loro cameretta.
Come? Dedicando loro un angolo studio nel living, inserendo un piccolo forno giocattolo in cucina, o magari un teepee dove rintanarsi quando i grandi diventano un po' noiosi...


  • Considerare le altezze
Trovo affascinante la naturalezza con cui i genitori del nord si prendono a cuore il lifestyle dei più piccoli facilitando loro alcune attività per renderli più indipendenti.
Rendere fruibile quello che serve considerando le loro "altezze" è una piccola attenzione in più che ho imparato ad osservare sin dai primi cataloghi Ikea (e che qui da noi ancora non era dato per scontato) come ad esempio riservare la parte più bassa della libreria ai loro libri, riorganizzare l'ingresso a loro misura o semplicemente posizionando uno sgabello sotto il lavabo per lavarsi i denti senza l'aiuto di mamma e papà.


  • Promuovere l'attività fisica
Un'altra cosa molto importante per le famiglie del nord è sicuramente quella di favorire l'attività fisica outdoor e indoor.. I giochi all'aria aperta sono sempre da preferire, ma creare un parco giochi o una palestra dentro casa potrebbe rivelarsi molto utile quando fuori piove o quando la temperatura esterna non lo permette, oltre ovviamente ad essere un'ottima alternativa ai videogiochi.
Altalene, spalliere, climbing walls, amache... Ce n'è per tutti i gusti e di tutti i materiali ;)
Forse non è nemmeno necessario avere figli per aggiungere un'altalena in casa propria, anzi, potrebbe rivelarsi un elemento di design inaspettato...Magari al posto della solita seduta ;)


E voi come avete organizzato gli spazi dedicati ai bambini? La vostra casa può essere considerata kids-friendly? :)
Spero che questo mio post vi sia piaciuto e mi raccomando, non perdetevi quelli delle altre Nordic-Lovers (trovate tutti i link qui). ;)

La tazzina tornerà nel 2016 carica di news e specialissime collaborazioni ;)
Buone feste a tutti!


2 commenti:

  1. Due bambini e giochi ovunque senza nessuna logica progettuale. Bisognerà prendere spunto da questo articolo e sistemare al meglio il tutto.

    RispondiElimina
  2. Anch'io sono pienamente convinto che la casa deve essere divertente, con tante attenzioni per i più piccoli, facendoli diventare presto autonomi

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...