Nordic Love goes to Sweden!


Ci siamo! Domani noi del collettivo Nordic Love partiremo alla volta della Svezia, un blogger-tour che stiamo organizzando da più di un anno per vivere un'esperienza 100% swedish e scoprire gli indirizzi più interessanti a tema design ;)

La prima tappa è Linköping, la città di Sara idé inspiraton design, Italiana super-creativa che da anni vive in Svezia e che ci accompagnerà alla scoperta della parte più autentica e rurale di questa terra. 
Il programma prevede workshop, tour e shopping per scoprire le meraviglie che la piccola città ha da offrirci :)

La seconda tappa invece sarà dedicata al design più glamour della capitale Stoccolma, dove avremo modo di conoscere più approfonditamente alcuni negozi che hanno fatto la storia del design :) 
Ad ospitarci sarà il nuovissimo Boutique Hotel Hobo dagli interni mozzafiato in pieno centro città...Can't wait! 

In questo momento sono in piena fase valigia, ecco una piccola selezione di quello che mi porterò:


1. LA:Bruket è uno dei nostri adorabili sponsor, si tratta di un brand di cosmesi naturale 100% svedese che ci ha fornito un Face travel kit per coccolare la nostra pelle durante il viaggio.

2. T-shirt a righe... Immancabile! ;) La mia preferita in questo periodo non è la solita marinière bianca e blu... ma in color senape! Quella della moodboard è di Monki, un negozio che ho scoperto a Eindhoven un po' di tempo fa ;)

2. Maglione pesante.. Sara ci ha detto che di sera farà freschetto.. Meglio partire attrezzati! Questo è di Garnet Hill

4. Pantaloni eleganti ma comodissimi! Li ho presi da Envii ad Amsterdam e adesso indosso praticamente solo quelli ;)

5. La Canon... un must per i blogger tour ;) sto pianificando di prenderne una più compatta per il prossimo viaggio.. vedremo!

6. Altro super-sponsor nordic love: Cabin Zero e i suoi zaini super leggeri e capienti :) Il mio è il modello più piccolo (24l) bianco, bellissimo! C'è una buona notizia! Potreste vincerne uno anche voi (colore cuban brown 44litri) pieno di cosine sfiziose che collezioneremo durante il nostro viaggio in Svezia! 
Le regole per partecipare al giveaway sono semplicissime: realizzate una foto che rappresenti il concetto di estate pubblicandola con l'hashtag #nordiclovesummer; seguite il profilo instagram di CabinZero e taggatelo nella foto; seguite la nostra pagina Facebook Nordic Love e taggate i vostri amici invitandoli a partecipare ;) in bocca al lupo!!!

7. La lettura per il viaggio è stata sponsorizzata dalla casa editrice Iperborea, specializzata in letteratura scandinava.Ci saranno tante ore di viaggio ad attendermi, quindi il tempo per leggere non mancherà! ;) Io ho scelto "Tutto quello che non ricordo" dell'autore svedese Jonas Hassen Khemiri.

8. Calzini glitterati... What else? ;) 

9. Ovviamente..il passaporto!

Ricordatevi di seguire L'hashtag #NLITgoestosweden sui social per accompagnarci e vivere quest'avventura nordica assieme a noi :) 
Non vedo l'ora di incontrare le mie compagne di viaggio e di mangiare una cinnamon-bun assieme a loro! ;)


Søstrene Grene - the new collection!

Conoscete già il mio infinito amore per la catena low-cost danese Søstrene Grene, i suoi prodotti colorati e sbarazzini hanno il potere di mettere subito di ottimo umore e credo si adattino perfettamente allo stile della tazzina blu...  Sono talmente fan che durante la mia vacanza a Copenhagen sono riuscita a svaligiare tutti i punti vendita del centro portandomi a casa un bottino piuttosto ricco... vi ricordate il mio post?

Potete immaginare quindi la mia gioia non appena mi è arrivata la notizia dell'uscita del nuovo catalogo ieri mattina! Ho abbandonato tutto quello che stavo facendo e sono corsa a sbirciare tra tutte le novità della stagione autunnale... Che dire, mi sono innamorata!


La nuova collezione prevede leggerissime consolle in metallo, sedie colorate, tavolini e taglieri terrazzo style, mensole e organizer per la cucina, oggettini in ceramica e meravigliosi stand per piante! Non potevo non pubblicarle qui sul blog :)

Mi piace lo styling dai colori soft, le forme e i colori così femminili e delicati, li sento così affini al mio stile che sono convinta starebbero divinamente nel mio appartamento... Ahhh! *_* 






Il tavolino terazzo e lo stand per piante sono finiti direttamente in wishlist! Mi toccherà organizzare un spedizione punitiva all'estero per portarmeli a casa! Chi viene con me? ;)








Anche l'oggettistica per la cucina non sembra affatto male.. Mi piacerebbe sostituire le mie mug con un set di quelle coppette solo sabbia in ceramica opaca *_* Ma vogliamo parlare dei taglieri? 




E' vero, in Italia non esiste ancora un punto vendita e non è nemmeno possibile acquistare online...
Ma che male c'è a sognare un po'? :)

Inoltre devo ammettere che grazie a queste meravigliose fotografie mi sento appagata anche solo a sfogliarne il catalogo, lo trovo pieno zeppo di ottimi spunti (anche per i miei prossimi styling) e ispirazioni. :)

Back to basics

Con la fine dell'estate arriva sempre la voglia di rivoluzioni, cambiamenti, stimoli a rinnovare il proprio stile di vita, diventare più produttivi e creativi in vista di settembre...
Io sento il bisogno in particolare di rinnovare ciò che mi circonda, tornare alle basi, liberarmi del superfluo, rifarmi al minimalismo moderato che continuo ad apprezzare nelle case scandinave di cui sono sempre più innamorata.
Sento che il prossimo sarà un autunno all'insegna dei colori neutri o meglio a quel "faux monocrome" (un'espressione bellissima che mi ha insegnato Giada) che tutto è fuorché un banalissimo total white.

Colori silenziosi come il grigio, il beige, il bianco e il nude mettono in risalto i materiali naturali e fanno da cornice perfetta per piccoli protagonisti come piante, mobili (pochi ma di qualità) e soprattutto persone. D'altronde lo scopo principale del design dovrebbe essere quello di farci felici, dico bene? ;)

Prevedo grandi cose per l'AK... E non solo :) Come alcuni di voi già sapranno anche la mia casa online - la tazzina blu - sta cambiando look. Sarà proprio un'evoluzione a 360°, non vedo l'ora!!

Mi piacerebbe che questo post diventasse il manifesto del cambiamento che sto per affrontare... :)









Se vi piace questo mood vi consiglio di dare una sbirciata ad alcuni dei miei vecchi post sullo stesso tema :)



La mia cucina - the big reveal

Tazzini, ci siamo.
Finalmente il post che mi avete chiesto e richiesto più volte dal giorno del trasloco ad oggi è qui! :)

Un post INTERAMENTE dedicato alla mia cucina. Ebbene sì.
Non ho potuto rivelarvi molto nel corso di quest'ultimo anno e mezzo per motivi importantissimi di "esclusiva": volevo che la sorpresa arrivasse assieme alla pubblicazione sul numero di luglio di CasaFacile....e così è stato!!
Ammetto di non essermi ancora ripresa dall'emozione di trovarmi tra le pagine del mio magazine del cuore, per me è stato un sogno divenuto realtà. *_*

Ma bando alle ciance: oggi non solo vi mostrerò le foto di questa stanza per me così importante, ma vi darò anche qualche informazioni sugli elementi presenti in essa.



Partiamo quindi proprio dall'elemento più importante: la cucina.

Durante il periodo della ristrutturazione ho visitato numerosi show-room della zona (IKEA inclusa) con una chiara idea in testa: la volevo minimale e pratica.
Cassetti sì, ante no. Colori neutri. Maniglie a gola. Un piano in laminato facile da pulire.

Nonostante le mie idee chiarissime ammetto di aver fatto una certa fatica a trovarla... Ma alla fine eccola qui in tutto il suo splendore :)
La mia cucina Cesar (modello Kora) rappresenta al 100% la mia idea di cucina. :)
Progettarla è stato più semplice del previsto: avevo già previsto la struttura "in linea" con due pensili (utili a nascondere la caldaia) +  la mia adorata isola centrale.
Ho pensato: se Leonardo Dicaprio si è comprato un'isola anche io ne voglio una!
A parte gli scherzi, volevo un'isola ampia che avesse ulteriori vani contenitori e che mi permettesse di avere molto spazio per preparare pietanze, fare colazione o godermi un aperitivo easy con gli amici. Alcune volte la sfrutto persino per lavorare! :)
Gli sgabelli blu sono due RÅSKOG di Ikea (29,99€ all'uno) mentre per illuminare ho scelto due lampade industriali verdi trovate al mercatino dell'antiquariato.




A quanto pare però la vera protagonista della stanza non è proprio la cucina... ;) In molti mi avete fatto i complimenti per la credenza antica rivestita di carta da parati! 
La sua storia è bellissima: pensate che si trattava dell'armadio in cui tenevo i miei vestiti da bambina :) 
Mio padre ha provveduto con la costruzione di ulteriori ripiani per rendere la madia sfruttabile da cima a fondo, utili per riporre bicchieri, servizi di piatti, tazze, tovaglie e ovviamente il cibo ;)
Io invece mi sono occupata dell'esterno, rivestendo le specchiature con una carta da parati Murals Wallpaper dal pattern raffinato e grafico... Le foglie di gingko mi hanno sempre affascinato! Ma attenzione: questo pattern non lo troverete in catalogo, l'ho preso da un archivio online e mi sono fatta fare la mia carta su misura (studiandomi la scala, misure e tutto!). 
Su Murals Wallpaper si può fare anche questo, precisamente sulla sezione del sito dedicata al custom! :)

E sotto la carta cosa c'è? 
Ebbene, sulle ante della madia ci sono alcune decorazioni floreali dipinte a mano da una pittrice amica dei miei genitori (meravigliose, ma poco "abbinabili" al mood scandinavo della stanza... e dell'intera casa!).

A fianco della credenza ho allestito la coffee station, ovvero il mio angolo di paradiso dove la mattina preparo i caffè o le tisane. Si tratta di un carrello Ikea (FÖRHÖJA) che ho hackerato assieme ad Alberto... Abbiamo passato un weekend a dipingerlo di bianco e personalizzarne i cassetti con due manigliette in cuoio :)
Sopra c'è un altro DIY: la mensola con i supporti in cuoio acquistati sullo shop LeatherEU.



Anche la scaletta in legno a lato del frigorifero è opera di mio padre (sant'uomo!) :) 
L'ha progettata e realizzata in pochissimo tempo, non so proprio come abbia fatto *_* 
Avevo bisogno di ulteriori scaffali per sistemare barattoli, libri di cucina e bottiglie di vino (che fra poco vado a comprare eheheheh). 

Ammetto di non aver fatto uno styling degno di questo nome (vogliamo parlare della povertà del primo scaffale in basso??), ma d'altronde avevo voglia di mostrarvi la cucina così com'è, senza trucco e senza inganno! 



E per completare ecco gli accessori: corsia in plastica Ikea (collezione Sommar2017), orologio da parete Tempo di Magis, vassoio Rutig di Fine Little Day [sulla cappa].

Spero che il mio kitchen-tour vi sia piaciuto!
Se avete domande scrivetemele nei commenti :)

Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu 


Amsterdam: mini-guida per lo shopping

Amsterdam è una delle mie città del cuore, sarà perché la trovo il perfetto compromesso tra Scandinavia ed Europa continentale, una sorta di città eclettica in cui il buon design si fa notare ad ogni angolo. Sarà per questo che ci sarò stata almeno cinque volte? ;)
Avevo voglia di tornarci con Alberto -lui non l'aveva mai vista- e dopo una breve tappa a Eindhoven per salutare la dolce Ilaria (+ happy family) abbiamo iniziato la nostra vacanza.

Nonostante il tempo non sia stato dei migliori - ha piovuto quasi sempre!!- continuo a reputarla una delle città in cui riuscirei ad adattarmi di più come stile di vita e in cui non mi riuscirebbe difficile immaginarmi in un futuro... 
Mi piace respirare la sua storia tra le vie dei quartieri più tranquilli, i suoi canali,  le deliziose e super-accoglienti caffetterie (ce n'è una ad ogni angolo in cui fermarsi per una pausa!) e i suoi negozi così originali.




Ho deciso di impostare il mio resoconto come una mini-guida adatta per un weekend, selezionando 10 luoghi da non perdere, focalizzandomi soprattutto sullo shopping di design (altrimenti che gusto c'è?? ;)) 

Tanto per cominciare i quartieri migliori che vi consiglio di visitare sono: Jordaan, De Pijp e Haarlem. Nonostante il centro sia meraviglioso, io vi sconsiglio di visitarlo durante il weekend, soprattutto se anche voi trovate insopportabile la bolgia di turisti ;)
Inoltre questi sono quartieri ad altissima concentrazioni di ristorantini in cui mangiare, boutique indipendenti e concept store.
Quella del concept store è una modalità molto diffusa nei paesi del nord: si tratta un negozio che non si focalizza su di un'unica tipologia di prodotto, ma segue più che altro un fil-rouge per riproporre un determinato lifestyle a 360 gradi. E' molto facile quindi trovare nello stesso store abbigliamento, kids, home-decor, vestiti, prodotti cosmetici, prodotti gastronomici e magari una caffetteria sotto la stessa insegna. Mi piace quest'idea di shopping "total look" che segue un concetto e propone con molta coerenza una selezione di prodotti dallo stile adattabile alla casa e alla persona.


Travel-Guide tazzinosa: weekend ad Amsterdam



1. Atelier Sukha
Vi avevo già parlato ampiamente di Sukha in questo post di 2 anni fa dopo aver scovato le meravigliose immagini di questo shop su Pinterest. Vederlo dal vivo non ha prezzo. Uno spazio etereo, allestito a regola d'arte con una selezione di prodotti in stile boho-chic da far venire le bave alla bocca agli amanti dello stile. This is heaven!
Haarlemmerstraat 110





2. Pluk
Molto più di un semplice negozio, Pluk sposa alla perfezione la filosofia di concept store proponendo un ottimo caffè (o un tè) da degustare insieme ad irresistibili dolci in un ambiente rilassato... Pieno zeppo di oggettini da acquistare *_* 
Reestraat 19



       


3. Nunc Intérieur
Un negozio dalle vibes etno-scandinave (non saprei come definirle altrimenti) che mi ha rapito il cuore con la sua selezione fairtraid di complementi, lampade e accessori dal mood grezzo ma molto molto chic.  Vietato tornare a casa senza quei meravigliosi e coloratissimi cesti marocchini!!
Rosmarijnsteeg 7




4. Depot 304
Altra mini-boutique da non perdere a pochi passi da Nunc Interieur - quella zona del centro è veramente pericolosa!!! Depot 304 vende accessori per la casa, vestiti, gioiellini e molto altro (il corner dedicato ai bambini è adorabile!)
Nieuwezijds Voorburgwal 304



5. De Koffie Salon + HAY
Immaginate una caffetteria in cui il caffè è buonissimo e lo si può degustare seduti sul migliore design danese firmato HAY. E poi magari ci si alza e si può girovagare per la stanza per acquistare un cuscino o il divano o magari il vassoio ovviamente tutto HAY. 
Anzi: immaginate un negozio monomarca HAY al cui interno  è possibile godersi una pausa ristoratrice a base di caffè. Comunque vogliate vederla questo luogo esiste veramente e si chiama De Koffie Salon. ;)
Spuistraat 281





6. Rijksmuseum
Qui è assolutamente necessario visitare i musei (sono quasi tutti concentrati in un unico posto, quindi è semplice dedicare un'intera gioranta all'arte senza perdere tempo tra viaggi e spostamenti), ma se dovessi sceglierne uno in particolare da consigliarvi non ho dubbi: il Rijksmuseum è imperdibile. Una concentrazione del meglio del meglio dell'affascinante arte fiamminga.



7. Dille en Kamille
Un negozio (o meglio una catena di negozi) che non ha bisogno di presentazioni, soprattutto dopo avervi mostrato su Instagram la mia bellissima borsetta rotonda in paglia *_* .  Dille en Kamille (tradotto Aneto e Camomilla) è la mecca per gli amanti della slow-life e dei materiali naturali. Ve ne avevo già parlato in questo post quando l'ho scoperto durante il mio viaggio in Belgio e da quel momento è una tappa obbligata quando mi trovo nei Paesi Bassi.
Cestini in paglia, utensili da cucina in legno, saponi naturali, grembiuli di lino, tazze in metallo. Qui la plastica è abolita! (A parte quella della vostra carta di credito.. ;))
Nieuwendijk 16


        


8. Athenaeum Nieuwscentrum
Se avete fame di riviste olandesi e internazionali questo è il vostro paradiso: Kinfolk Magazine, Flow, Cereal, The Gentlewoman, Milk, Frankie e tutto ciò che desiderate si trovano sotto lo stesso tetto all'Athenaeum Nieuwscentrum. Impossibile rimanere delusi, parola di tazzina! ;)
Spui 14


9. Sissy-boy
Come non menzionare  Sissy-boy, il concept store per eccellenza? Dopo un velocissimo raid allo shop di Eindhoven ho deciso che non sarei potuta tornare a casa senza aver visitato anche quello di Amsterdam in pieno centro ;) Ahimè, non ho acquistato niente... Vorrà dire che dovrò tornarci per portare a termine la missione!!! ;)
Nieuwezijds Voorburgwal 182


10. The Student Hotel
E per finire vorrei consigliarvi un hotel (o meglio, una catena di hotel) molto carino ed economico in cui alloggiare: lo Student Hotel. Con una hall così piena zeppa di design non rimarrete delusi, ve lo posso assicurare ;)
Solo ad Amsterdam ne troverete ben due: l'Amsterdam City - più centrale e un po' più costoso - e l'Amsterdam West -a circa venti minuti di tram dal centro.



Altri tips:

Per quanto riguarda il cibo posso dirvi che Amsterdam ha da offrirvi di tutto e di più: noi abbiamo provato un hamburger gourmet molto valido da Ellis (Prinsebgracht 422) ed un ristorante indonesiano buonissimo - la cucina indonesiana qui va per la maggiore per via delle colonie olandesi durante gli anni della guerra- di nome Kantjil & De Tijger (Spuistraat 291).
Se siete dei fan sfegatati dell'avocado siete moralmente costretti a fare visita a The Avocado Show  nel graziosissimo quartiere De Pijp, un cafè dove tutto e dico TUTTO (dalle insalate ai panini passando per i frullati, i gelati e gli hamburger) è a base di avocado. *_*



Foto: Camilla Corradi - la tazzina blu

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...