Amsterdam: mini-guida per lo shopping

Amsterdam è una delle mie città del cuore, sarà perché la trovo il perfetto compromesso tra Scandinavia ed Europa continentale, una sorta di città eclettica in cui il buon design si fa notare ad ogni angolo. Sarà per questo che ci sarò stata almeno cinque volte? ;)
Avevo voglia di tornarci con Alberto -lui non l'aveva mai vista- e dopo una breve tappa a Eindhoven per salutare la dolce Ilaria (+ happy family) abbiamo iniziato la nostra vacanza.

Nonostante il tempo non sia stato dei migliori - ha piovuto quasi sempre!!- continuo a reputarla una delle città in cui riuscirei ad adattarmi di più come stile di vita e in cui non mi riuscirebbe difficile immaginarmi in un futuro... 
Mi piace respirare la sua storia tra le vie dei quartieri più tranquilli, i suoi canali,  le deliziose e super-accoglienti caffetterie (ce n'è una ad ogni angolo in cui fermarsi per una pausa!) e i suoi negozi così originali.




Ho deciso di impostare il mio resoconto come una mini-guida adatta per un weekend, selezionando 10 luoghi da non perdere, focalizzandomi soprattutto sullo shopping di design (altrimenti che gusto c'è?? ;)) 

Tanto per cominciare i quartieri migliori che vi consiglio di visitare sono: Jordaan, De Pijp e Haarlem. Nonostante il centro sia meraviglioso, io vi sconsiglio di visitarlo durante il weekend, soprattutto se anche voi trovate insopportabile la bolgia di turisti ;)
Inoltre questi sono quartieri ad altissima concentrazioni di ristorantini in cui mangiare, boutique indipendenti e concept store.
Quella del concept store è una modalità molto diffusa nei paesi del nord: si tratta un negozio che non si focalizza su di un'unica tipologia di prodotto, ma segue più che altro un fil-rouge per riproporre un determinato lifestyle a 360 gradi. E' molto facile quindi trovare nello stesso store abbigliamento, kids, home-decor, vestiti, prodotti cosmetici, prodotti gastronomici e magari una caffetteria sotto la stessa insegna. Mi piace quest'idea di shopping "total look" che segue un concetto e propone con molta coerenza una selezione di prodotti dallo stile adattabile alla casa e alla persona.


Travel-Guide tazzinosa: weekend ad Amsterdam



1. Atelier Sukha
Vi avevo già parlato ampiamente di Sukha in questo post di 2 anni fa dopo aver scovato le meravigliose immagini di questo shop su Pinterest. Vederlo dal vivo non ha prezzo. Uno spazio etereo, allestito a regola d'arte con una selezione di prodotti in stile boho-chic da far venire le bave alla bocca agli amanti dello stile. This is heaven!
Haarlemmerstraat 110





2. Pluk
Molto più di un semplice negozio, Pluk sposa alla perfezione la filosofia di concept store proponendo un ottimo caffè (o un tè) da degustare insieme ad irresistibili dolci in un ambiente rilassato... Pieno zeppo di oggettini da acquistare *_* 
Reestraat 19



       


3. Nunc Intérieur
Un negozio dalle vibes etno-scandinave (non saprei come definirle altrimenti) che mi ha rapito il cuore con la sua selezione fairtraid di complementi, lampade e accessori dal mood grezzo ma molto molto chic.  Vietato tornare a casa senza quei meravigliosi e coloratissimi cesti marocchini!!
Rosmarijnsteeg 7




4. Depot 304
Altra mini-boutique da non perdere a pochi passi da Nunc Interieur - quella zona del centro è veramente pericolosa!!! Depot 304 vende accessori per la casa, vestiti, gioiellini e molto altro (il corner dedicato ai bambini è adorabile!)
Nieuwezijds Voorburgwal 304



5. De Koffie Salon + HAY
Immaginate una caffetteria in cui il caffè è buonissimo e lo si può degustare seduti sul migliore design danese firmato HAY. E poi magari ci si alza e si può girovagare per la stanza per acquistare un cuscino o il divano o magari il vassoio ovviamente tutto HAY. 
Anzi: immaginate un negozio monomarca HAY al cui interno  è possibile godersi una pausa ristoratrice a base di caffè. Comunque vogliate vederla questo luogo esiste veramente e si chiama De Koffie Salon. ;)
Spuistraat 281





6. Rijksmuseum
Qui è assolutamente necessario visitare i musei (sono quasi tutti concentrati in un unico posto, quindi è semplice dedicare un'intera gioranta all'arte senza perdere tempo tra viaggi e spostamenti), ma se dovessi sceglierne uno in particolare da consigliarvi non ho dubbi: il Rijksmuseum è imperdibile. Una concentrazione del meglio del meglio dell'affascinante arte fiamminga.



7. Dille en Kamille
Un negozio (o meglio una catena di negozi) che non ha bisogno di presentazioni, soprattutto dopo avervi mostrato su Instagram la mia bellissima borsetta rotonda in paglia *_* .  Dille en Kamille (tradotto Aneto e Camomilla) è la mecca per gli amanti della slow-life e dei materiali naturali. Ve ne avevo già parlato in questo post quando l'ho scoperto durante il mio viaggio in Belgio e da quel momento è una tappa obbligata quando mi trovo nei Paesi Bassi.
Cestini in paglia, utensili da cucina in legno, saponi naturali, grembiuli di lino, tazze in metallo. Qui la plastica è abolita! (A parte quella della vostra carta di credito.. ;))
Nieuwendijk 16


        


8. Athenaeum Nieuwscentrum
Se avete fame di riviste olandesi e internazionali questo è il vostro paradiso: Kinfolk Magazine, Flow, Cereal, The Gentlewoman, Milk, Frankie e tutto ciò che desiderate si trovano sotto lo stesso tetto all'Athenaeum Nieuwscentrum. Impossibile rimanere delusi, parola di tazzina! ;)
Spui 14


9. Sissy-boy
Come non menzionare  Sissy-boy, il concept store per eccellenza? Dopo un velocissimo raid allo shop di Eindhoven ho deciso che non sarei potuta tornare a casa senza aver visitato anche quello di Amsterdam in pieno centro ;) Ahimè, non ho acquistato niente... Vorrà dire che dovrò tornarci per portare a termine la missione!!! ;)
Nieuwezijds Voorburgwal 182


10. The Student Hotel
E per finire vorrei consigliarvi un hotel (o meglio, una catena di hotel) molto carino ed economico in cui alloggiare: lo Student Hotel. Con una hall così piena zeppa di design non rimarrete delusi, ve lo posso assicurare ;)
Solo ad Amsterdam ne troverete ben due: l'Amsterdam City - più centrale e un po' più costoso - e l'Amsterdam West -a circa venti minuti di tram dal centro.



Altri tips:

Per quanto riguarda il cibo posso dirvi che Amsterdam ha da offrirvi di tutto e di più: noi abbiamo provato un hamburger gourmet molto valido da Ellis (Prinsebgracht 422) ed un ristorante indonesiano buonissimo - la cucina indonesiana qui va per la maggiore per via delle colonie olandesi durante gli anni della guerra- di nome Kantjil & De Tijger (Spuistraat 291).
Se siete dei fan sfegatati dell'avocado siete moralmente costretti a fare visita a The Avocado Show  nel graziosissimo quartiere De Pijp, un cafè dove tutto e dico TUTTO (dalle insalate ai panini passando per i frullati, i gelati e gli hamburger) è a base di avocado. *_*



Foto: Camilla Corradi - la tazzina blu

1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...