NordicLove #4 [modular design]

Era da molto tempo che volevo parlarvi di Montana Møbler, ma non ho mai avuto modo di studiare a fondo il suo vastissimo catalogo e le infinite possibilità di progettazione che i suoi sistemi componibili offrono.
Finalmente oggi,  grazie al topic di NordicLove fissato per gennaio, ho trovato l'occasione ideale per focalizzarmi su questo brand e approfondire questo importantissimo tema: si parla di modular design! :)



Montana è un brand danese specializzato in sistemi modulari e componibili che offre la possibilità di creare la propria combinazione a seconda delle necessità: ci sono moduli piccoli grandi, quadrati, rettangolari, a vista, sospesi, a cassetto,..Esiste persino la possibilità di creare meravigliosi mobili sotto-lavabo, soluzioni smart per living, impianti audio e, tenetevi forte... Cucine personalizzate!
In poche parole ce n'è per tutti i gusti e per ogni stanza della casa! :)

Pensateci bene: quanto può essere importante per un'azienda, un progettista o un cliente avere a disposizione una risorsa come questa? Poter offrire e progettare qualsiasi mobile per qualsiasi spazio, anche quelli più angusti e meno sfruttati?
E se questi sistemi fossero anche personalizzabili dal punto di vista del colore offrendo innumerevoli possibilità di composizioni dall'estetica sempre diversa?


D'altronde ne abbiamo avuto la prova tangibile con Ikea e le sue cucine Metod, una vera e propria svolta nel mondo dell'interior design low cost. L'idea di avere un mobile quasi "su misura" e per di più economico è un sogno che si avvera, ammettiamolo.

Purtroppo Montana non è esattamente da definirsi low-cost... Anzi. Forse userei addirittura l'espressione "economicamente inarrivabile", soprattutto per una ragazza squattrinata come me. 
Ma fantasticare un pochino e lasciarsi ispirare da tutte queste immagini colorate non costa nulla, giusto? :) 
Magari sfogliando il loro catalogo potrebbe pure venirmi l'illuminazione per risolvere il problema del mio ingresso/corridoio poco sfruttato.




...E qui arriva il bello.
Cataloghi a parte, esiste un modo più pratico per visualizzare le infinite possibilità che questo sistema modulare offre: Montana ha messo infatti a disposizione un software un'app che permettono di progettare la propria combinazione ideale! :)

Io l'ho testata per voi e vi assicuro che oltre ad essere facile e intuitiva, è pure divertente :)
Per prima cosa dovrete selezionare il colore che più vi piace (è l'icona a forma di pennello in alto a destra) e poi potrete dare sfogo alla vostra fantasia scegliendo i diversi moduli dalla finestrella in basso...
Buon divertimento! ;)



PS: andate a visitare i blog delle altre NordicLovers per scoprire come hanno interpretato il tema di questo mese!


In love with: Tiptoe!

Personalizzare l'arredo è ormai diventata un'esigenza comune, soprattutto per chi non ha le possibilità economiche di circondarsi di "pezzi unici" o di arredi su misura.
La mia generazione in particolare fa molta fatica a discostarsi dalle grandi catene low-cost, che per quanto siano fantastiche rendono i nostri appartamenti molto simili ad un catalogo, togliendoci la possibilità di sfoggiare qualcosa di autentico e originale.
La soluzione è una sola: customizzare! :)


E' qui che viene in nostro aiuto Tiptoe, un nuovo brand francese di cui non vedevo l'ora di parlarvi :)
Tiptoe si occupa principalmente di fornire nuove "zampette" colorate alle superfici che ne hanno bisogno. 
Che sia un coffee-table, una consolle, un vero e proprio tavolo da pranzo poco importa: basteranno una superficie e 4 piedini tiptoe (o magari solo tre per un tavolino tondo) e avrete creato il vostro mobile.

Immaginate di avere la libertà di avere dei piedini che si mettono e tolgono facilmente e che a seconda della necessità si trasformano sempre in qualcosa di diverso: quelle stesse tiptoe che ieri sono servite per creare un tavolo da pranzo, domani possono diventare le zampette di una coiffeuse dove truccarsi ogni mattina... Geniale vero? :)



La cosa che mi piace di più di tutta questa storia è che giocando con i diversi colori dei piedini e con superfici di materiali/forme diverse le possibilità diventano davvero infinite... 
Un esempio? guardate il tavolino della foto qua sotto: piano in marmo, tre piedini grigi e uno blu.
Basta veramente poco per creare il proprio pezzo unico :)


   


Di combinazioni ce ne sono tantissime e, come potete vedere dalle immagini, non esistono limiti per quanto riguarda lo stile.. Starebbero ugualmente bene sia in un appartamento haussmaniano che in un loft ultra-moderno :)

Le tiptoe sono disponibili in otto colori e due misure: 40 cm (altezza standard per coffee-table, comodini, mobili tv, panche, ecc) e 75 cm (per tavoli da pranzo, scrivanie, consolle).
Nello shop troverete anche dei ripiani in legno per completare il tutto, ma personalmente mi piace di più l'idea di cercare una superficie adatta in un secondo momento...E' anche più divertente! :)



   

Allora, cosa ne pensate di Tiptoe? :) Che mobile vorreste creare con quelle deliziose gambette colorate? Fatemelo sapere nei commenti, sono curiosissima :)

Inspiration wall: ReStyle poster

Oggi voglio presentarvi il secondo dei cinque brand che hanno collaborato alla realizzazione della Christmas Box per Nordic Love: si tratta di ReStyle, uno shop che vanta un vastissimo assortimento di stampe dal mood scandinavo, perfette per chi come me adora le grafiche vintage e i pattern geometrici. ;)

Come ben sapete i poster sono il modo più facile e veloce per decorare una parete spoglia e per aggiungere un tocco di colore al proprio arredamento, soprattutto per chi non se la sente di tappezzare tutto con carte da parati o di colorare in modo definitivo un ambiente...
Questo è proprio il mio caso: spesso sento il bisogno di cambiare il mood e i colori di casa senza però voler "toccare" le pareti candide e intonse del mio appartamento appena ristrutturato.

Non fraintendetemi, essendo una creativa adoro sperimentare con colori e materiali, ma credo sarebbe un bel problema pentirsi di una carta da parati "importante" un mese dopo averla applicata... Dico bene? ;)

Quindi per chi è lunatico o cambia gusti ogni quarto d'ora come la sottoscritta un buon modo per assecondare il proprio stato d'animo e mettere in circolo un po' di creatività è quello di creare una parete ispirazionale "provvisoria" come questa:


Gli ingredienti per questa ricetta sono: washitape, patafix, chiodi, martello, gruccia Bumerang (Ikea), cartoline e la nostra stampa protagonista :)

La gruccia portapantaloni Bumerang è il salvavita perfetto per le persone che fanno incetta di stampe ma ogni volta si dimenticano di comprare le cornici (faccio mea culpa eheheh) ed il suo look semplice non fa altro che mettere in risalto la bellezza ed i dettagli della grafica.


A proposito di dettagli: ho scelto questa stampa perché l'effetto "marmo" dei semicerchi neri sdrammatizzato dai colorini pastello mi fa letteralmente impazzire!
Che sia questo il segreto dello stile nordico? Saper dosare il rigore dei materiali e del black&white mixandolo a nuances inaspettate? :)

Se anche a voi piace questo stile date un'occhiata all'intera sezione Vintage Scandinavian dello shop... C'è l'imbarazzo della scelta! *_*


PS: il proprietario di ReStyle è il graphic designer Jan Skácelík, famoso anche per essere il fondatore del blog Design Attractor, dove condivide ispirazioni a tema scandinavo e midcentury... Correte a visitarlo per farvi una scorpacciata di meravigliose case nordiche ;)

Shop crush: Loaf

Ultimamente le mie antenne da home-shopper hanno intercettato Loaf, un adorabile shop inglese che propone una vasta gamma di arredi dal sapore un po' rustico ma rivisitati in chiave contemporanea.

E' sempre un piacere scoprire nuovi brand o negozi, soprattutto per chi come me lavora nel settore e non vuole fossilizzarsi troppo sui soliti e-commerce che propongono mobili sempre uguali o accessori visti e rivisti...
Purtroppo Loaf non spedisce in Italia ma ho deciso comunque di condividere con voi le immagini luminose e delicate del loro catalogo, sicura che vi porteranno un po' d'ispirazione in queste giornate invernali :)





Di Loaf mi hanno colpito alcune cose in particolare, come ad esempio gli arredi industriali a maglie di ferro (quanto è bello il cesto per il bucato?), i tavoli da pranzo dal sapore retro' e i cuscini con le cuciture a contrasto... 

Se la spedizione in Italia fosse stata possibile probabilmente non avrei potuto fare a meno di quegli sgabelli in legno dal look molto semplice e rustico, sarebbero stati perfetti per la mia nuova cucina. A questo proposito: se qualcuno di voi dovesse avvistare una coppia di sgabelli simili a quelli della foto me lo faccia sapere, è questione di vita o di morte! ;)






Allora cosa ne pensate di questa piccola scoperta? 
Anche a voi piacerebbe acquistare qualcosina nel caso in cui Loaf cominciasse a spedire in Italia? :)

Studio tour: Interieur+

Quale modo migliore per comiciare i nostri tour del 2016 se non con uno studio creativo che mi ha rapito il cuore?  :)
Oggi infatti vi porto nel luminosissimo Studio Interieur+, il quartier generale della designer Christien Starkenburg, conosciuta anche per essere la creatrice della linea Slow Wood.

Lo studio, completo di cucina e zona relax, è da considerarsi il manifesto del pensiero di Christien: colori sobri, molto nero, materiali naturali, forme semplici e una luce speciale a mettere in risalto le riconoscibili icone del design scandinavo, la sua passione. Come biasimarla? :)



La semplicità e la cura per i dettagli creano un'armonia dello spazio tale da renderlo perfetto: ogni singolo arredo e accessorio è stato scelto con cura per assecondare il concetto di "less is more": pochi arredi ma che siano quelli giusti e soprattutto che perdurino il più possibile nel tempo.

Christien infatti è una fiera sostenitrice dello slow-living e il suo approccio al design non poteva che rispecchiare appieno questa filosofia: vivere lentamente significa soprattutto contrastare il consumismo ed apprezzare la qualità e l'autenticità delle cose più che la quantità.

Acquistare consapevolmente è una scelta che porta a circondarsi di arredi di pregio da cui molto difficilmente vorremo liberarci in futuro... In qualche modo lo si potrebbe vedere come un investimento sulla bellezza.



Come avrete notato lo studio è un grande open-space con soffitto, pareti e pavimento total-white, eppure non si avverte un senso di vuoto. E' come se i pochi arredi presenti, concentrati nelle varie aree, riempissero l'intero spazio solo con la loro bellezza.

Forse è solo una mia sensazione ma guardando queste immagini credo di aver capito il concetto cardine del minimalismo: a questo spazio non aggiungerei né toglierei nulla... 
E' perfetto così: i colori, i materiali, le forme, i rivestimenti sono tutti studiati per armonizzarsi tra loro senza rubarsi la scena a vicenda, come se fossero tutti protagonisti.




Anche il bagno è coerente con il resto dello studio: essenziale, pratico e dal look delicato.
Quel piccolo lavabo mi fa persino tenerezza (non credo sia normale provare questo genere di sentimenti per dei sanitari...) ed il semplice specchio in pino grezzo sembra fatto apposta per lui.

Anche qui gli elementi sono ridotti ai minimi termini e si ha la sensazione che non serva nient'altro...


Immagini via Lili in Wonderland

"Home is where the heart is"

Come alcuni di voi già sapranno l'inizio del mio 2016 sarà scandito da un'importantissima novità: finalmente mi trasferisco col mio ragazzo nel nostro adorato appartamentino fresco fresco di ristrutturazione :)
Ci abbiamo messo parecchio tempo per completare l'opera, e ammetto che non è stato affatto facile gestire lo stress organizzativo che una casa nuova comporta (sia per le nostre tasche sia per la nostra salute mentale), ma tra burocrazia, scatoloni e piccoli intoppi ce l'abbiamo fatta.
Pian piano tutti i pezzi del puzzle stanno finalmente andando al proprio posto e non esiste occasione migliore di questa per organizzare una grande festa d'inaugurazione con gli amici più intimi. :)
Non che io abbia bisogno di trovare scuse per dare un party o stappare bottiglie con gli amici, ma questa volta ho deciso di fare le cose per bene pensando ad ogni singolo dettaglio, come ad esempio creare degli inviti ad hoc per i partecipanti.... D'altronde non esiste grande evento senza un invito ufficiale!


E ovviamente non sto parlando del classico invito su facebook, ma di una vera e propria "partecipazione" da far recapitare agli invitati per posta. :)
Sarò pure retro', ma l'idea che i miei amici si ritrovino un vero invito cartaceo nella propria cassetta postale mi fa sentire una donna realizzata... Siete d'accordo con me? :)
Quindi cosa ho fatto? Semplice, per prima cosa ho creato l'artwork degli inviti: era di vitale importanza che fosse qualcosa di originale, fatto da me, non una semplice foto trovata su internet (a questo punto tanto valeva invitare tutti su facebook!) quindi, iPad alla mano, ho creato questa semplice grafica con la mia quote preferita e molto in tema con l'evento.

Per concretizzare e quindi stampare la mia opera (e dare un'idea di professionalità) non potevo che affidarmi a Moo, dal momento che già una volta in passato ero rimasta molto soddisfatta del loro servizio di design e stampa.
Poi si è trattato solo di scegliere il formato e il gioco era fatto... Non che sia stato  semplice scegliere tra una vastissima gamma di prodotti (tra mini-card, flyer, adesivi, non sapevo proprio da che parte girarmi) ma alla fine ho optato per la classica cartolina e devo ammettere che il risultato finale è da 10 e lode :)


Ho utilizzato un layout semplice per mettere in risalto il mio design sul fronte della cartolina, e nonostante Moo desse la possibilità di diversificare le immagini per ogni postcard col sistema Printfinity (questa cosa è semplicemente geniale) ho infine deciso di utilizzare la stessa grafica per tutti gli invitati.
Per differenziare le postcards mi basterà scrivere una frase diversa sul retro (questa volta a mano) dove chiarirò ogni dettaglio dell'evento come ad esempio orario, luogo, dress-code ecc...
Sul retro della cartolina Moo dà la possibilità di personalizzare il francobollo caricando un'immagine a propria discrezione: io ho disegnato un cuore nero con dentro le iniziali AK (che come molti di voi già sapranno sta per Apartaménto Konrad, ovvero il nome che abbiamo dato alla nostra casa) e ho lasciato il resto dello spazio più vuoto possibile per poter scrivere tutti i dettagli a penna.


Per completare l'opera in bellezza infine ho deciso di ordinare anche delle buste craft marroni dove inserire le mie cartoline e degli stickerbook personalizzati per chiuderle.. Anche qui grazie al sistema Printfinity c'era la possibilità di differenziare le immagini degli stickers ma stavolta non mi sono lasciata sfuggire l'occasione di liberare la mia creatività: ho creato infatti 90 adesivi diversi con le mie foto preferite di Instagram :)


L'intera esperienza con Moo è stata semplice e piacevole, ma soprattutto veloce! Tutti i prodotti sono arrivati nel giro di una settimana e il tempo non è di certo una cosa da sottovalutare quando c'è di mezzo un party.
Adesso non mi resta che spedire il tutto ai diretti interessati e pensare al menù :)

Happy birthday Tazzina!

Oggi è il compleanno del mio adorato blogghino e come ogni madre che si rispetti ho deciso di organizzargli una grande festa. :)
Siete tutti invitati a stappare una bottiglia virtuale e a mangiare una fetta di torta assieme a me e alla tazzina per festeggiare i nostri 5 anni insieme!

Sì, avete letto bene... Questo è il mio QUINTO anno di blogging, e un po' mi viene da sorridere a pensare di aver battuto il record di qualsiasi altra mia relazione sentimentale.
Perché avere un blog è come avere una storia d'amore: ci vuole dedizione tempo e impegno, alcune volte bisogna pure scendere a compromessi... Ma ciò che si ottiene è qualcosa di magnifico, prezioso e unico. 


Le soddisfazioni che questo piccolo diario online mi ha regalato nel corso di 5 anni sono valse tutto l'impegno e la costanza che ho dovuto tirar fuori giorno per giorno. 
E ovviamente voi siete parte integrante di questo universo, con i vostri commenti, i consigli e il supporto che mi date articolo dopo articolo... Grazie di cuore :)

Disegnino by me

10 propositi per il 2016

Finisce l'anno e si tirano le somme, ne inizia un altro e si comincia a pensare a come poter migliorare la propria vita,dare un taglio alle cattive abitudini e seguire i propri sogni.
Che siano semplici rituali da modificare o dei traguardi fondamentali da raggiungere poco importa, il nuovo anno è sempre un'ottima occasione per mettersi in gioco e definire nuove sfide ;)

(vi presento Piggy, la mia nuova lavagnetta adesiva)

Ispirata da una simpatica idea lanciata dal blog CasaBaze (e da vera appassionata di liste e pianificazione) ho deciso quindi di stilare la mia lista di piccoli goal personali da realizzare nell'arco del 2016 :)
La voglio condividere qui sul blog perché la tazzina è parte integrante della mia vita e perché mettendo nero su bianco i miei buoni propositi sarò più stimolata a seguirli... Ce la farò?
Incrociamo le dita! :) 




Tenere un diario
Più che un proposito, questo rituale è da considerarsi una vera e propria terapia. Per rendere il tutto più facile mi avvalerò del Five minute journal, un piccolo manuale munito di schede da compilare che spiega come trovare la felicità grazie ad una piccola annotazione quotidiana. Bastano 5 minuti da dedicare al proprio diario durante la colazione e appena prima di andare a dormire per trovare la motivazione giusta per trascorrere una giornata meravigliosa. L'importante è accorgersi delle piccole cose positive che ci succedono durante il giorno e decidere di fare qualcosa per trovare la propria felicità :)

Fare il saluto al sole 
Ho cominciato a praticare yoga solo da qualche mese, eppure riesco già a percepirne i benefici mentali e fisici... Lo so, non ha l'aria di essere un proposito fondamentale, ma se l'obiettivo finale deve essere la ricerca della felicità, sono sicura che lo yoga farà la sua parte... Poi è pure divertente :)

Visitare una nuova città 
Ultimamente tendo a tornare in città e luoghi già visitati solo perché conosco cosa mi aspetta e questo mi dà la sensazione di essere al sicuro e che non possano mai accadere imprevisti. Nella mia vita ho viaggiato molto e le principali capitali europee le ho viste quasi tutte, eppure alcuni posti rimangono per me un grosso punto interrogativo.  Malta per esempio.... Cosa c'è a Malta? Devo scoprirlo.



Crescere insieme al mio blog
Il mio blog sono io, ed io sto crescendo...
E' inevitabile che questa evoluzione ci coinvolga entrambi volenti o nolenti. :)
Mi piacerebbe dedicare molto più tempo alla stesura di articoli di qualità e prendere in considerazione l'idea di collaborare con più sponsor rispetto agli anni precedenti. Questo ovviamente non pregiudicherà la genuinità del blog, la sua integrità continuerà a starmi a cuore più di qualsiasi altra cosa... Semplicemente ho voglia di apportare delle modifiche al solito menù :) Vedremo cosa ci riserverà questo 2016!




Disegnare di più
Che sia uno scarabocchio o il disegno tecnico di una planimetria per un cliente poco importa: disegnare mi rilassa e lo trovo un ottimo sistema per tenere sempre viva la mia creatività. Sia chiaro, non è proprio una delle cose che mi riescono meglio, eppure ci sono delle volte in cui sono talmente ispirata che mi meraviglio di me stessa per quello che sono riuscita a creare.
A proposito, cosa ne pensate dei miei disegnini stupidini? ^^

Indossare più colori
Può sembrare strano perché qui sul blog condivido molte immagini colorate, parlo di palette e schemi cromatici, eppure il mio guardaroba sembra quello di Mercoledì Addams. Nero, grigio, nero, bianco, nero... Ho già detto nero? A parte gli scherzi, comincio a sentire il bisogno di introdurre più colori e pattern ai miei outfit perché le poche volte che lo faccio mi sento subito meglio... Perché non assecondare anche queste piccole sensazioni per vivere un anno migliore? :)


Imparare a cucinare 
L'ho deciso a Capodanno quando sono riuscita a carbonizzare le pietanze che mi erano state assegnate per contribuire al cenone organizzato a casa di amici. Ho passato un intero pomeriggio a fare finta di essere Julia Child per poi ritrovarmi a buttare nel cestino i miei fallimenti culinari in preda ad una crisi isterica. A rileggere questa mia disavventura adesso mi viene da ridere, ma vi assicuro che non è bello avere la consapevolezza di essere una pessima cuoca. Siccome voglio organizzare io il prossimo cenone di Capodanno sarà il caso che cominci a darmi subito da fare  :)

Fare decluttering
Con un trasloco in corso il decluttering diventa una fase fondamentale del processo di rinnovamento. Ho bisogno di selezionare le cose a cui tengo veramente e quelle da cui voglio liberarmi per sempre, e per fare questo avrò bisogno di tantissima lucidità ed una dose massiccia di camomilla. Non sono una che si libera facilmente dei ricordi, ma sento il bisogno di cominciare un nuovo capitolo della mia vita alleggerendomi di tutte le cose che non mi servono o che non mi rappresentano più. Sarà una sfida :)

Gestire meglio il mio tempo
E definire meglio le mie ore lavorative. Perché con la scusa che lavoro da casa tendo a non separare i miei momenti da quelli dedicati al lavoro. Mi piacerebbe imparare a scandire bene i miei orari come ad esempio non rispondere alle mail mentre ceno o non distrarmi nei momenti in cui invece dovrei essere più produttiva (come la mattina). Questo farà sicuramente la differenza! :)


Far quadrare i conti
I soldi saranno pure l'arma del capitalismo ma se non ce li hai è un problema... Cercare di arrivare a fine mese con un'attività da freelance non è sempre facile (anzi, molto spesso è un terno al lotto), per questo ho deciso che nel 2016 non mi farò più prendere alla sprovvista da eventuali crisi e farò di tutto per organizzarmi al meglio per affrontare tutte le spese che la vita comporta. Come? Con il metodo suggerito da Silvia Toffolon su C+B, il cosiddetto Metodo dei 6 barattoli ideato da Harv Eker. Dateci un'occhiata! ;)

E voi avete già stilato la vostra lista di propositi per il 2016? :) Sono curiosaaaaa!

Fotografie e illustrazioni: Camilla Corradi - la tazzina blu

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...