On my wishlist: KULØR ceramics

Sono convinta che per vivere circondati dalla bellezza basti cominciare da piccole cose: un bel servizio di piatti, bicchieri, vassoi, ceramiche gredevoli sia al tatto che alla vista... Perché limitarsi ad esporre qualcosa quando puoi effettivamente farlo entrare nella tua quotidianità utilizzandolo ogni giorno e rendendo ogni momento un po' speciale? :)

I colorini sfiziosi e la texture opaca delle ceramiche Kulør permettono tutto questo: piccoli oggetti di uso quotidiano dallo stile minimalista e dalle linee essenziali, di una semplicità disarmante eppure dalla personalità così ben definita. 

...Impossibile non inserirli istantaneamente nella propria wishlist:)




   




   



Buona settimana tazzini! 

Magiche atmosfere chez Wunderblumen

È finalmente giunto il fine settimana, il momento ideale per liberare la mente e andare a caccia d'ispirazioni....Per questo motivo oggi ho intenzione di farvi iniziare un weekend coi fiocchi travolgendovi con le immagini di una vecchia casa dai toni avvolgenti e soft, che - sono sicura - vi farà battere il cuore ;)

La proprietaria si chiama Daniela, popolare sui social sotto il nome di Wunderblumen, una parola che ben rappresenta il suo stile e le magiche atmosfere che riesce a ricreare in ogni suo scatto.
Il suo account instagram è un mix di poesia quotidiana, colori rilassanti, fiori e candele accese, il tutto avvolto da una luce morbida e quasi surreale.
Buon tour :)




   



   


Buon weekend tazzini! :)


Un anno di convivenza... 🌿

Ieri abbiamo festeggiato il primo anno di convivenza nel nostro caro appartamento....
Mi sembra impossibile che sia già passato un anno, ricordo il 13 febbraio 2016 come fosse ieri: quel giorno è successo di tutto (cose belle e bruttissime) ed io mi sentivo troppo frastornata ed emozionata per rendermi conto della svolta incredibile che stava prendendo la mia vita.
Poi però ieri sera - tra un bicchiere di prosecco e l'altro - abbiamo riguardato le foto di quella prima settimana a casa e ci siamo resi conto che sì, questi 365 giorni li abbiamo vissuti dal primo all'ultimo molto intensamente :)
L'appartamento è quasi irriconoscibile adesso, completo di lampade e accessori, quadri alle pareti, colori, piante e tutto ciò che serve per chiamare CASA quei 60 mq inizialmente così vuoti e candidi.
Ho raccolto le mie foto preferite, le più significative per raccontare il lento percorso di trasformazione (tutt'altro che concluso) che abbiamo messo in atto nel corso di quest'anno....
Enjoy :)











Chissà che aspetto avrà la nostra casa il 13 febbraio del 2018... Sono molto curiosa di scoprirlo :)

Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu


Going boho with Dharma Door

Ultimamente mi sono accorta che la mia casa si sta popolando di accessori e oggetti dall'aria un po' bohémienne... Come si fa a resistere alla tentazione di seguire la "natural-vibe" che sta monopolizzando le tendenze interior dell'ultimo periodo? 
Tappeti berberi, arazzi intrecciati a mano, cesti in juta e tessili naturali dalle tinte soft stanno vestendo le case e i set fotografici degli stylist più celebri, indirizzando lo stile scandinavo verso atmosfere più etniche e calde.

Se desiderate anche voi donare un look "boho" alla vostra casa, vi consiglio d'iniziare dando una sbirciatina alla selezione di Dharma Door, uno shop australiano specializzato in prodotti 100% artigianali e sostenibili che da poco ha aperto le sue porte al mercato europeo... Con immensa gioia della sottoscritta  ;)

Date un'occhiata all'ultima arrivata in appartamento: una coperta in cotone naturale arricchita da morbidi pon-pon, che mi segue in ogni stanza della casa, dalla camera da letto al divano... E vi dirò di più, non vedo l'ora che arrivi l'estate per usarla anche come telo da spiaggia! ;)




Lo ammetto: in camera la uso per puro scopo decorativo. 
Non sono una di quelle che riempiono il letto di file di cuscini, ma mi piace renderlo invitante aggiungendo un po' di morbidezza, giocando con gli "strati" e diversificando le texture dei tessili... 
Qualche giorno fa - grazie ai saldi - sono riuscita persino a procurarmi due federe in lino per completare il look: il risultato mi piace tantissimo!

Sul divano invece la copertina è un vero e proprio must... Impossibile vivere senza.
Ne ho di tutti i tipi e di mille colori diversi ma ultimamente sento la necessità restringere la palette a poche e semplici nuances, privilegiando un look più minimale e sobrio:



Cosa ne pensate? Vi piacciono queste "boho vibes"? :) 

Post scritto in collaborazione con Dharma Door
Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu 


5 cucine minimali (non bianche)

Buongiorno tazzini!
Come sapete questa per me è stata una settimana un po' tosta ma non potevo di certo rinunciare a condividere con voi una tendenza che sempre più frequentemente vediamo prendere piede su magazine e cataloghi.
Per anni siamo stati indotti a pensare che il total-white fosse sinonimo di minimalismo e pulizia delle linee, idea che finalmente è stata surclassata da un nuovo trend fatto di atmosfere, colori e materiali all'avanguardia.
Anche la cucina quindi - uno degli ambienti più importanti della casa  - ha subìto una piccola rivoluzione nelle finiture di basi e pensili, superando il vecchio concetto di "bianco=essenzialità"

Oggi quindi vi porto 5 esempi di cucine dallo stile minimale, tutte rigorosamente NON bianche!

1. Plywood

Il plywood è un materiale resistente ed economico, protagonista consolidato delle tendenze interior degli ultimi anni. Molto usato nei rivestimenti, non poteva che essere il benvenuto nell'universo "cucina" abbinato a resine e cemento. Delicato ma al contempo materico per via delle sue venature ben visibili si guadagna il primo posto nella mia top 5 :)


2. Beige

Un colore neutro che si presta molto bene per "scaldare" ambienti bianchi e dare un tocco insolito a spazi che altrimenti risulterebbero freddi e asettici. Scegliere il beige per una cucina è sicuramente una scelta azzeccata e molto elegante, soprattutto quando il contesto è luminoso.


3. Salvia

Un verde desaturato e non stucchevole come i colori pastello, il verde salvia è il giusto compromesso per ottenere un look minimale senza rinunciare al colore. La punta di grigio presente al suo interno lo rende accostabile a tutti i materiali, in particolare a legno e metalli caldi. 


4. Grigia

Il colore neutro per eccellenza, con il grigio non si sbaglia mai! 
Le cucine in questa tonalità (oltre ad essere le mie preferite) impazzano su Pinterest, soprattutto quelle nelle tonalità più scure. Nelle case scandinave vanno per la maggiore, forse perché danno il loro meglio quando illuminate dalla fredda luce nordica. 


5. Nera

Solo per i più coraggiosi e raffinatti infine, la cucina nera sembra essere il nuovo must di stylist e designer. Il colpo d'occhio che un ambiente total-black genera, non solo sovverte le regole basilari della riflessione della luce, ma provoca un "oooohhhh" di meraviglia (sopratuttutto alla sottoscritta) con conseguenti cadute di mandibole ;) 

E voi quale preferite? :)

Little home updates :: January

Le ultime sono state settimane un po' impegnative e credo che la situazione non migliorerà prima di marzo... Gli impegni e le scadenze continuano ad accavallarsi ma nonostante questo farò di tutto per mantenere il solito ritmo di pubblicazione, ve lo prometto :)
Il nostro appuntamento di fine mese con Little Home Updates quindi non poteva saltare, così eccoci con l'episodio dedicato a gennaio:








Ho selezionato i miei scatti preferiti di questo splendido inizio d'anno e ho notato che la stragrande maggioranza di essi contiene stampe e cornici...  Credo sia la mia nuova ossessione :)

Non dimenticatevi di seguirmi su Instagram se siete interessati a scoprire i tag relativi alle immagini ;)
Buon inizio settimana a tutti!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...