5 Cose (belle) da sapere su Pinterest

Ho da poco superato i 155.000 followers su Pinterest (WHAAAT?) e volevo approfittare di questo traguardo per parlarvi dell'enorme risorsa d'ispirazioni che rappresenta questo meraviglioso social network.
Ho già scritto delle "odi a pinterest" in passato, ma quello che voglio fare oggi è darvi dei suggerimenti concreti per sfruttarlo al massimo, una sorta di piccolo identikit per analizzarne gli aspetti più importanti e capire la direzione giusta da prendere in questo vastissimo catalogo di idee e visioni :)


Uno dei milioni di motivi per cui mi piace Pinterest è che spesso si creano delle "moodboard istantanee" senza impiegare il minimo sforzo. O forse dovrei definirle moodboard istintive?
Credo sia questione di coerenza, di mood del momento, qualcosa di appartenente all'area del subconscio: osservo i miei ultimi pin e non posso fare a meno di notare che sembrano tutti abbinarsi perfettamente l'uno all'altro (o quasi).

Vi capita mai?
Probabilmente perché il nostro cervello è catturato da qualcosa in particolare (sempre le solite cose in realtà, dal momento che si assomigliano un po' tutte!) e fa una sorta di selezione naturale all'ingresso.
Potrebbe essere questione di soggetti, o colori (ho notato che lo schema cromatico del mio profilo pinterest ruota attorno ad una stessa palette) e così via... Trovo interessante questo fatto, diciamo che parla molto di noi e di quello che siamo. Questa riflessione l'avevo già fatta tantissimo tempo fa in questo post e più passa il tempo più ne sono convinta.

Ecco un esempio concreto di "moodboard istantanea" che ho immortalato con uno screenshot:

Questi "abbinamenti naturali" possono essere un ottimo spunto per un post, per uno studio sul colore, per individuare i trend del momento o semplicemente per prendere atto di ciò che veramente ci piace. Dallo screenshot si evince che ultimamente ho una passione per le camere da letto e per certe tonalità di grigio/azzurro :)

Pinterest, inoltre, ci dà la possibilità di esprimere il nostro interesse per determinati argomenti che normalmente non tratteremmo sul nostro blog.

Certo, la maggior parte delle cose che pinno riguardano interni, design, oggetti e così via, ma i miei interessi non si limitano di certo a questo. 
Spesso mi piace pinnare ricette, vestiti, illustrazioni, fiori, bambole e tutte quelle cose di cui non potrei parlare qui sulla tazzina perché risulterebbero off-topic.
A dirla proprio tutta una buona parte delle mie boards preferite esulano dall'argomento interior, qui di seguito vi mostrerò la preview di alcune di esse e cliccando sopra l'immagine verrete reindirizzati direttamente alle board per poterle esplorare più approfonditamente:


Eccoci alla parte "caliente" del post: qualche tempo fa Valentina e Ilaria del Blog Lab mi avevano chiesto un piccolo intervento per una delle loro lezioni dedicate a questa piattaforma, così ho cominciato a informarmi su ciò che rende Pinterest così speciale.
Ciò che ne è scaturito non è una guida, ma un elenco di 5 cose importanti da sapere per essere un bravo user:

  1.  CARATTERE - Siamo quello che pinniamo. Pinterest è l’unico social network che offre l’opportunità di raccontarsi attraverso delle visioni, senza alcun bisogno di scrivere status o di immortalare quello che stiamo per mangiare. Le board che creiamo e i pin che accuratamente scegliamo sono un catalogo delle nostre passioni e dei nostri gusti, descrivono il nostro mood del momento e ci aiutano a sentirci ispirati nei momenti in cui ci sentiamo poco creativi.
  2. COMUNITA’ - I pinners che seguiamo sono persone che vorremmo avere come amici nella realtà. A chi non è capitato di pinnare compulsivamente tutte le immagini di un altro pinner? Sembra quasi che vi abbia letto nel pensiero. Pinna solo cose che vi piacciono, e Pinterest lo sa. Per quello ve l’ha suggerito nella bacheca generale (di solito sotto i pin suggeriti è presente la didascalia “scelto per te”).
  3. QUALITA’ - La qualità dell’immagine rende piacevole il momento del pinning. Questo è il terzo segreto del successo di Pinterest. La particolarità che lo rende il social network più in voga tra le blogger di fashion e interior è proprio l’altissima qualità e la piacevole estetica delle immagini proposte. Su Pinterest girano pochissime fotografie “amatoriali”, rarissimi selfie fatti con la fotocamera del cellulare o foto sgranate, per il semplice fatto che non verrebbero repinnate. A differenza di Instagram, su Pinterest viene premiato l’HD e penalizzato l’effetto Low-fi.
  4. UTILITA’ - Pinterest è utile. Ci sono alcune categorie che rendono Pinterest non solo piacevole da guardare, ma anche utile e pratico per la vita di tutti i giorni. Queste categorie sono principalmente i DIY e il Food. Pinnando l’immagine di bellissime pietanze ci creiamo un database di ricette, i tipici “pin now, read later”, ovvero “prima lo pinno e in un futuro lo leggo”. Non si sa mai se un giorno vorrò provare a mangiare la quinoa con l’avocado. I DIY seguono a ruota e saremo più che felici di pinnare in Agosto dei tutorial per creare delle originali ghirlande natalizie.
  5. PROMOZIONE - Pinterest è un megafono. Per chi possiede una particolare attività, Pinterest può rivelarsi un ottimo strumento per far circolare proprie immagini o prodotti e farsi conoscere alla comunità worldwide. Sto parlando di artigiani, illustratori, e-commerce, blogger che, pinnando un contenuto originale (ovviamente fotografato professionalmente), non solo possono far crescere la propria attività ma aiutano anche a far circolare novità nella piattaforma – che altrimenti rischierebbe di essere un mero rimescolamento delle stesse immagini a forza di repins .


Spero che questo post vi sia stato utile ;) Vi invito a seguire il mio profilo  per una dose quotidiana d'ispirazioni tazzinose ;)

Buon weekend!

A Fresh Summer Start with M.d.M

Cosa fare quando fuori piove, arriva il solito malessere di stagione e il livello dell'umore tocca i minimi storici? Semplice, si fa un po' di sano shopping online, oppure lo si pianifica per il futuro (in vista dei saldi!!!) ;)

E' quello che ho fatto durante questo weekend - tra un gelato e un'aspirina - mentre mi rigiravo nel letto col tablet...
Stavolta a guidare la mia pianificazione strategica è stata una "soffiata" da parte di uno dei miei brand preferiti. Segnatevelo in agenda: da venerdì 24 a domenica 26 ci saranno le famose Ventes Privées di Maisons du monde, ovvero TRE giorni al'insegna di sconti riservati agli iscritti su centinaia di articoli :)


Siccome sono una a cui piace risparmiare, è sempre un piacere riuscire ad accaparrarsi qualche pezzo adocchiato in precedenza alla metà del prezzo di listino, quindi sono partita da lì per creare la mia personalissima wishlist.
Ho già acquistato alcuni arredi targati Maisons du Monde in passato, come ad esempio il famoso comò Artic (ve ne ho parlato in questo post) e il coffee-table in soggiorno (si vede bene in questa foto) più ovviamente innumerevoli accessori, e devo ammettere che ne sono rimasta soddisfatta... Mi piace molto l'idea che in un unico posto si possano trovare arredi in stili diversi e per tutti i gusti!

Come sicuramente saprete, sul loro catalogo ci sono sempre ottimi spunti per partire da un elemento e ricreare l'intero look di ogni ambiente, i cosiddetti "quaderni delle tendenze", da considerarsi delle vere e proprie guide di stile per orientarsi tra migliaia di prodotti disponibili. Quest'anno ad esempio hanno individuato sei grandi filoni per descrivere le novità 2016: Urban JungleCapriCampagna ChicGarden Factory,Yellow SummerGraphik Pastel.

Personalmente trovo molto più interessante l'idea di esplorarli tutti mixandoli a piacere (viva l'eclettismo!) tirando fuori uno stile personale e unico, che è esattamente quello che sto cercando di fare in prima persona con la mia casetta...
Di conseguenza anche la mia wishlist non può che rappresentare un vero miscuglio di stili, dal sapore un po' francese e dai colori delicati:


Sono partita dalle mie esigenze. Cosa mi serve? Ho pensato che in bagno potrebbe farmi comodo un piccolo sgabellino (Campo) su cui riporre gli asciugamani di ricambio, uno specchio in rattan (Simba) per allargare la mia collezione (credo sia la mia nuova "fissa"), un semplice appendiabiti in bamboo (Jungle) da mettere in camera da letto, l'applique bianca Zoé dal gusto nordico, il porta riviste Grafik per il living  e lo scaffale in legno Dekale da piazzare in entrata.

Ma non è finita qui...
Di wishlist a dir la verità ne ho create ben due, una per gli interni e l'altra dedicata al mio unico spazio outdoor, il balcone. Con questo brutto tempo devo ammettere di essermi sentita poco stimolata ad "agghindare" il mio terrazzino, che a giugno inoltrato risulta ancora spoglio e poco vissuto... Che vergogna!

Ecco cos'ho selezionato tra gli articoli scontati:


Di luci soffuse non se ne hanno mai abbastanza, così ho scelto una ghirlanda luminosa (Yellow Summer) in stile origami, una lanterna color menta ed una bianca. Ora nel terrazzino abbiamo solo un tavolo e un paio di sedie, ma mi piacerebbe creare anche una zona relax dove leggere, così ho scelto la poltrona da esterni Tobago (sembra comodissima) da sistemare in un angolo del balcone. Lo sgabello in bamboo Robinson lo riserverei per gli ospiti (contemplo di prenderne almeno un paio) comodo perché una volta piegato occuperebbe poco spazio in entrata.
Il kit da barbecue e il materassino da spiaggia a righe in realtà mi servono per le vacanze al mare che abbiamo programmato con una coppia di nostri amici:)

Allora che ne pensate? Anche voi approfitterete di questi super-sconti? :)

Questo post è stato scritto in collaborazione con Maisons du Monde

I mini-interni di Mikodesign

E' stata una settimana difficile e piena di impegni, a tal punto che fino a questa mattina non ero nemmeno sicura di scrivere altri post prima del prossimo lunedì...
Ma non potevo proprio fare a meno di condividere con voi una scoperta che ho fatto in questi giorni! ;)
Tutto è cominciato durante uno dei miei "scrolling" su Instagram... Navigando, navigando, navigando mi sono imbattuta in quest'immagine:


Ho pensato: "questo divano è stupendo!! Chissà di che marca è..."

Peccato che cinque minuti dopo mi sia resa conto che il divano in questione non fosse esattamente delle dimensioni "tipiche"...
Si tratta infatti di una miniatura - così come i cuscini, il tavolino in sughero e il mini-tappeto che si intravede.
Sono tutte opere di Erika, designer di Rotterdam, appassionata di interni a tal punto da aver costruito decine di piccoli mobili e accessori a misura di bambola (molto apprezzati peraltro anche dal suo gatto Loulou). :)
Date un'occhiata:


   

   

Le sue riproduzioni in scala "mini" sono talmente fedeli alle originali che spesso si ha la sensazione di essere davanti ad una foto estrapolata da un normale home tour... 
C'è tutto ciò di cui una bambola ( o la sottoscritta...) ha bisogno: le stampe botaniche, la light box (super cool!) e i porta piante in macramé... E' proprio una casa degna di Pinterest ;) 
Ehi, ma quella non è la mia sedia??



   

   



Cosa ne pensate? Anche voi vorreste rimpicciolirvi per abitare in una casetta così? :)
Vi consiglio di seguire il profilo Instagram di Erika e il sito in cui condivide le sue crazioni: http://www.mikodesign.nl/

Buon weekend!!

IG crush: Draad en Spijker

Il visual workshop dello scorso mese a Eindhoven mi ha portato a prestare maggiore attenzione a tutte quelle cose che rendono un profilo Instagram degno di essere seguito.

Ho cominciato ad esaminare i feed degli instagrammer a cui piazzo sempre cuoricini o commenti e mi sono resa conto che spesso e volentieri la loro estetica è molto simile alla mia.
I miei colori preferiti, le piante, la luce, gli elementi che caratterizzano le loro case... E' come se ci fosse un fil rouge tra tutte le loro meravigliose fotografie, una sorta di coerenza, coesione.

Ultimamente un profilo in particolare sta provocando una pioggia di cuoricini da parte della sottoscritta, ed è quello di cui vi vorrei parlare oggi :)
La nostra instagrammer si chiama Sanne (il suo profilo è @draadenspijker) e vive in una casa da urlo, caratterizzata da colori neutri, elementi green e una carta da parati quadrettata, perfetto sfondo per i suoi scatti :)
Enjoy!




   




   



   



Ikea PS 2017 Sneak Peek

Come avrete visto sulla pagina facebook della tazzina, ieri è stata una giornata speciale all'insegna del design democratico :) 
Ikea Today ha infatti messo online uno streaming in diretta da Älmhult, il quartier generale del colosso svedese che ho avuto la fortuna di visitare due anni fa, per presentare i nuovi progetti e un assaggio di tutte le future collezioni che troveremo sul prossimo catalogo. 

Sono in ballo collaborazioni importanti con designer del calibro di Tom DIXON *_* e il brand nordico Hay, per le quali nutro altissime aspettative... Ma soprattutto sono stati presentati i prototipi della nuova collezione PS 2017, ormai una certezza per tutti i fan Ikea del pianeta.
Oggi vi mostro un po' di preview di questa collezione, corredando il tutto con sketches, render e fotografie :) 


Ventuno designer sono stati coinvolti per creare i 60 prodotti protagonisti della collezione, stavolta interamente dedicata alle nuove generazioni "urbane" sempre in movimento che vivono nelle grandi città. 
Si sentiva il bisogno di cominciare a ripensare i mobili come oggetti "nomadi", facili da spostare, piegare, adattabili in base alle proprie esigenze, senza alcun tipo di limite...Non a caso il claim della collezione Ikea PS 2017 è "No rules, no restrictions, no limits" portando il concetto universale di libertà al centro delle nostre vite.

Ecco alcuni dei protagonisti della collezione: 

  • Iina Vuorivirta’s planter for IKEA PS:




  • See-through sofa designed by Sarah Fager:




  • Sitting on folding table by Jon Karlsson ,trolley designed by Thomas Sandell:



  • Flat-pack candle holder designed by Henrik Preutz, IKEA PS foldable cabinet designed by Nike Karlsson:



  • Ola Wihlborg’s lamp:



Spero che presto Ikea ci regali tante altre splendide preview! Trovo affascinante sbirciare i dietro le quinte del lavoro di designer e ingegneri attraverso i loro bozzetti ;) 

Ovviamente appena ne saprò qualcosa di più vi terrò aggiornati qui su blog!
Stay tuned! ;)

E-design shop: arredare il nuovo soggiorno


Un altro progettino mi ha tenuto impegnata per un paio di mesi, si tratta dello styling della zona giorno di Giulia, una cliente che da poco si è trasferita con il fidanzato in un nuovissimo appartamento appena ristrutturato.
Siamo partite praticamente dal nulla, usando come punto di partenza alcuni degli ultimi acquisti da lei (tra cui un meraviglioso divano blu) e le particolarità strutturali del soggiorno provvisto di caminetto ad angolo.
Giulia adora lo stile nordico, quindi ci siamo trovate in sintonia fin da subito nella scelta della palette di colori e nella selezione di elementi da acquistare... Che fortuna! ;)

Ecco le due concept board proposte da me per individuare la giusta atmosfera del nuovo living:


La mia prima proposta prevedeva una palette più "rilassata" con colori pastello e un giallo brillante a contrastare il blu del divano, geometrie dall'aria nordica e piccoli elementi decor per movimentare l'enorme parete vuota di fronte al divano.
La seconda invece verteva su un mood più vintage, sempre d'ispirazione scandinava ma con elementi più "neutri" e classici:


A quanto pare la prima proposta si è rivelata quella vincente, così mi sono subita messa all'opera per creare la moodboard con le proposte shopping.
Gli elementi che servivano a Giulia erano pochi ma fondamentali: un mobile chiuso da posizionare sotto la tv (sospesa), delle mensole per la parete, un tappeto, un pouf, delle tende, e qualche oggetto déco:


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



Ma il soggiorno non era l'unico spazio ad aver bisogno di essere sistemato :)
Essendo l'ingresso in comunicazione con il living (a dir la verità si tratta di un'unica grande stanza) la committente aveva la necessità di arredare anche le pareti affianco e di fronte alla porta principale.
Come potrete vedere dalla planimetria e dai prospetti qui sotto, abbiamo optato per una panca rustica e dei simpatici attaccapanni colorati (i famosi Dots di Muuto), mentre sulla parete di fronte abbiamo posizionato una console (precedentemente acquistata dalla proprietaria) sovrastata da tre specchi di forme diverse:


Che ve ne pare? :)
Se avete bisogno di un restyling per la vostra casetta, non esitate a visitare il mio e-shop per trovare il pacchetto su misura per voi ;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...