Little home updates :: May

Maggio è stato un mese strano, intenso e pieno di lavoro... Inoltre per luce e temperature assomigliava vagamente ad un novembre inoltrato, facendomi cadere in un mood introspettivo e quasi pigro nonostante le migliaia di deadline segnate in agenda...

Solo da qualche giorno (forse grazie al workshop a Eindhven) ho cominciato a sentirmi realmente stimolata dal punto di vista creativo, iperattiva e super-volenterosa di condividere con voi i miei piccoli momenti catturati su instagram :)
Ecco i miei scatti preferiti:






Le new entries di questo mese sono lo specchio vintage e il comodino, entrambi dorati. Sono molto fiera di essere riuscita a portarmeli a casa per 13€ (in tutto!) dal charity shop del mio quartiere... Un vero affare!

La stampa botanica invece proviene da Sissy Boy, uno dei concept store in cui abbiamo fatto tappa durante il workshop in Olanda e dove ognuna di noi ha lasciato un pezzettino di cuore (oltre ad una fetta di stipendio....ehehe).

PS: per venerdì ho in serbo un post parecchio interessante, fossi in voi non me lo perderei ;)

Focus on: Hay in Milan

Una delle location che sicuramente mi hanno incuriosito di più durante questa design week è stata quella del famoso marchio danese Hay.

Nella splendida cornice del quartiere Brera - all'interno dello spazio La Pelota - è stato allestito un enorme labirinto colorato formato da piccole ambientazioni su diversi livelli, collegate tra loro da scalette e corridoi... Una sorta di parco divertimenti per gli amanti del design nordico :)









Se non avete avuto modo di visitare questa bellissima location, Hay a messo a disposizione un video che mostra l'intero set con inquadrature parecchio interessanti... 
Vi consiglio di darci subito un'occhiata:


Tra tutte le novità presentate dal marchio nordico, due in particolare hanno attirato la mia attenzione (fiondandosi subito nella famosa wishlist): la serie di divani e poltrone Can e i mobili outdoor dall'aria un po' francese Palissade, entrambi disegnati dal duo Bouroullec.
Sempre più spesso mi accorgo che molti dei miei colpi di fulmine portano la loro firma - come ad esempio la mitica tv Serif di cui vi ho parlato in questo post - sarà un caso?! ;)

Divano Can

Set outdoor Palissade

Buone notizie! Le novità Hay presentate solo un mese fa alla Milan Design Week (tra cui le mie prefetite) sono già disponibili per l'acquisto sul sito Made in Design! ;)

Immagini via Port Magazine, De Zeen

Breakfast in bed with Fine Little Day

Gli appuntamenti con Nordic Love sono giunti al termine ma come gran finale abbiamo deciso di riservarvi un post dedicato ad uno dei brand preferiti dal nostro collettivo: si tratta di Fine Little Day fondato dalla fotografa/stylist Elisabeth Dunker.
Se anche voi siete amanti del nordico avrete sicuramente già sentito parlare di lei e della sua estetica semplice, perfetta nella sua imperfezione totalmente scandi-style :)
I suoi prodotti hanno il profumo dei boschi e dell'autenticità che si respira solo vivendo immersi nella natura, ed io non vedevo l'ora di portare un po' di quel profumo nella mia casetta...

Così, quando ho saputo che avremmo avviato una mini-sponsorship con il suo shop sono andata in brodo di giuggiole ed ho iniziato a contare le ore che mi separavano dallo scartare il famoso pacchetto regalo proveniente dalla Svezia. :)
I prodotti scelti da me sono il vassoio a quadretti Rutig (in laminato di betulla) e la stampa Eye eye che ha trovato posto nella nostra camera (ancora un po' vuota e sprovvista di comodini..ooops!).

Ho imbastito una micro colazione a letto per mostrarveli entrambi. Enjoy :)







Naturalmente quando si è trattato di scegliere i prodotti che ci avrebbero inviato ho provato un'estrema difficoltà... Avrei preso tutto!! Di conseguenza non ho potuto fare a meno che stilare una wishlist di quelli che in futuro sicuramente acquisterò ;)


  1. Cornice in legno e vetro acrilico formato A4
  2. Grembiule in lino e cotone
  3. Canovaccio in lino
  4. Cuscino nero a righe
  5. Vassoio Fern
  6. Cinghia porta riviste


Ora me ne torno a letto a fare colazione... Credo di essermela meritata ;)

PS: mi raccomando andate a visitare i blog delle mie compagne Nordic lovers per scoprire quali prodotti di Fine Little Day hanno ricevuto!

Ligne Roset sta bene con.... [parte #2]

Ed eccoci al secondo post dedicato alle novità Ligne Roset, oggi vi parlo di una nuova moodboard creata per l'occasione e pubblicata sul numero di CasaFacile di maggio yayyyy!

Stavolta la protagonista della mia ambientazione ideale è l'avvolgente poltrona Mon Repos, perfetta per rilassarsi dopo una giornata frenetica (d'altronde non poteva avere nome più azzeccato eheheh) ;)

Mi piacciono molto i diversi materiali da cui è composta, il legno delle gambette, l'intreccio in cotone dello schienale e la fodera di quel colore neutro e riposante:

"Torno a casa, appoggio la borsa e finalmente mi siedo in compagnia del mio amico tablet.
Ecco la mia idea di 100% relax!  

La poltrona Mon Repos, dallo schienale avvolgente rappresenta il rifugio perfetto in cui accoccolarmi e navigare su Pinterest (la mia attività preferita!) immersa nella luce soffusa delle candele."

Il bello di questa poltrona è che sarebbe perfetta sia in una camera da letto che in un soggiorno (o perché no, in una veranda) ma la mia idea iniziale è stata quella di pensarla come un'amica che ti accoglie appena torni a casa. 

Mi sono immaginata un attaccapanni, un tavolino (illustrati da me), una borsa ed altri elementi riconducibili alla mia idea di relax, come ad esempio la lampada da terra Owl - che grazie al suo paralume diffonde una luce morbida per tutta la stanza - le candele rosa, e un vaso sfumato:


Mi piace come tutti questi elementi dialogano tra loro, e mi reputo soddisfatta del risultato finale ;)
Voi dove immaginereste la vostra Mon Repos?

PS: per saperne di più sulle scelte delle altre blogger visitate l'articolo online di CasaFacile e i blog The Orange Deer e Juice for Breakfast.

#FreeYourDesign con Sambonet

Domani finalmente parto per il workshop a Eindhoven (e a breve dovrò mettermi a fare le valigie, gulp!) ma non volevo sparire senza prima avervi svelato un piccolo progetto su cui sto lavorando da qualche settimana e che ha coinvolto molte blogger del settore craft/decor.
L'idea è partita dal famosissimo brand di design per la tavola Sambonet, il quale ci ha chiesto di decontestualizzare alcuni degli oggetti delle sue collezioni e "ripensarli" per un utilizzo totalmente nuovo, al di fuori della cucina.

Se digitate su instagram gli hashtag #Freeyourdesign e #Ilpostopiùstranoper noterete che le idee che sono uscite dalle testoline di tutte le blogger coinvolte sono letteralmente geniali: casseruole che si trasformano in contenitori per i lego, forchette che diventano simpatiche lampade, palette per il pesce reinventate come stencil... E' proprio vero che la creatività non ha confini :)

Così anch'io mi sono messa alla prova con i due oggettini che mi sono stati assegnati: il sottobicchiere in acciaio Linear e il legatovagliolo Sphera:


 Portacandele 

La prima cosa che ho pensato appena li ho tirati fuori dalle relative scatole è stata: "guarda un po', questo sottobicchiere è identico al mio portacandela in vetro!"
Facile come bere un bicchier d'acqua :) 

Ormai conoscete bene la passione della sottoscritta per le candele, è bastato rovistare nel magico contenitore dove tengo la mia scorta personale per trovare la coppia perfetta per questo progetto:



 Set da bagno 

Il secondo contesto a cui ho pensato per reinventare i due oggetti è il bagno: la loro texture cromata si addice particolarmente a questo ambiente, in perfetto contrasto con il legno del piano lavabo.

Così in un batter d'occhio il sottobicchiere si è trasformato in un porta sapone, mentre il legatovagliolo ha deciso che il suo nuovo ruolo sarebbe stato di porta spazzolino :)

Ecco il risultato:



Cosa ne pensate? :)
Voi come avreste reinventato questi due oggetti? :) Voglio sapere tutto!

Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu

Focus on: Norwegian Structure

Colori di tendenza e texture ultra-nordiche: l'esposizione Structure del collettivo norvegese in zona Lambrate quest'anno è stata all'insegna di tutto ciò che (noi amanti del nordico) preferiamo *_*

Per questo motivo non ho potuto esimermi dal condividere questa bellezza qui sulla tazzina, con tante immagini da urlo "stylate" dal duo Kråkvik&D’Orazio e Hanna Nova Beatrice, direttrice dello svedese Residence Magazine.

Un rosa pallido predomina su tutti i set, per addolcire e mettere in evidenza le novità del norwegian design: forme iper-strutturate, linee pulite, superfici opache e texture grezze impreziosite dal nostro caro amico copper!
Sembra proprio che i norvegesi abbiano tirato le somme di tutti i trend emersi negli ultimi due anni per creare una moodboard dal sapore nordico e attualissimo :)
Siete pronti a lasciarvi ispirare?











Per saperne di più su tutti i designer che hanno collaborato a Structure vi consiglio di visitare il sito ufficiale dell'esibizione a questo link.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...