Macchina da caffè Saeco Xelsis: la mia recensione

Macchina da caffè Saeco Xelsis: la mia recensione

Con la celebrazione del primo anno della mia partita iva ho cominciato a prestare attenzione a tutti quei piccoli gesti utili a migliorare la mia routine di homeworker: dalle condizioni della mia scrivania all'aromaterapia, passando per - ovviamente - la colonna portante della vita di ogni freelance: IL CAFFE'!
Devo ammettere di essere parecchio esigente su questo fronte, ma di non avere abbastanza tempo per prepararmi la moka o di fare due passi fino al bar ogni volta che ho bisogno della mia dose di energia espressa (anche perché andare al bar tutte le volte in cui ho bisogno di un caffè significherebbe come minimo una pausa di 20 minuti 4 volte al giorno!).
Le soluzioni quindi, miei cari tazzini, sono due: o assumo un barista disposto a vivere nella mia cucina dal lunedì al venerdì, o mi procuro una macchina da caffè automatica professionale. 
Ho optato per questa seconda soluzione.

HABEMUS NUOVA MACCHINA DEL CAFFE'!

Da qualche settimana infatti ha fatto capolino nel mio coffee-corner della cucina la nuova macchina da caffè automatica Saeco Xelsis della Philips! *_* 
In questo post voglio raccontarvi tutte le prodezze della macchina e fare una piccola recensione nel caso ci fosse qualche cultore del caffè tra voi tazzini... Pronti?



Cominciamo dall'estetica.. Come si presenta la Saeco Xelsis?
Linee pulite e look professionale, il suo design è ispirato al lusso italiano combinato ad una tecnologia touch che, per questo tipo di prodotti, è una caratteristica davvero rara (a dire la verità non avevo mai visto una macchina del caffè con il display in vita mia!).
Sapete quanto per me sia importante l'estetica di ogni minima cosa che tengo esposta in casa, figuriamoci in una stanza come la cucina dove ho scelto di tenere quasi tutto a vista! Il design sobrio e contemporaneo con quella sua finitura in acciaio inox mi piace molto, mi dà l'idea di avere a che fare con un elettrodomestico "serio", affidabile.

Lo ammetto: appena ho estratto la Xelsis dalla sua scatola ho pensato che fosse molto grande e avevo paura che risultasse sproporzionata sul mio mobiletto del caffè! Poi il giorno dopo - riguardandola - mi sono ricreduta: essendo una macchina professionale la sua dimensione è ragionevole, considerando anche tutte le sue funzioni e il suo schermo touch-screen...Proprio così! Il display che vedete sulla parte frontale della macchina è quello attraverso cui avviene la selezione delle bevande ;)



Bevande?? Ma non fa solo il caffè?
Nossignori! La cosa che preferisco di questa macchina è l'ampia scelta di bevande che si possono preparare con caffè e latte! Ben 15 drink selezionabili attraverso il display di cui vi parlavo prima, tutti personalizzabili in base ai propri gusti!
Ecco l'elenco completo delle scelte:
-Caffè
-Espresso
-Cappuccino
-Latte macchiato
-Caffe latte
-Espresso macchiato
-Americano
-Espresso lungo
-Espresso doppio
-Ristretto
-Flat white
-Café au lait
-Caffè Cortado
-Latte montato
-Latte caldo

....In più c'è anche la possibilità di selezionare solo acqua calda per preparare velocemente tè e tisane. Potete immaginare la comodità!

Quando si seleziona la bevanda è inoltre possibile personalizzarla come vi accennavo sopra, regolando - in base ai propri gusti - la quantità di caffè/acqua/latte da utilizzare e persino la densità della schiuma. Un esempio?
A me il cappuccino piace con meno latte rispetto agli standard (in veneto lo chiamiamo "macchiatone"), grazie alla Saeco Xelsis sono libera di diminuire i millilitri di latte del mio cappuccino e ottenere una bevanda perfettamente in linea con i miei gusti... Mica male vero? ;)
Se non avete voglia di personalizzare ogni volta la vostra bevanda no problem: è possibile memorizzare fino a 6 profili utenti diversi per accontentare tutta la famiglia!


Come potete notare da questa foto il mio macchiatone è perfetto (con la schiuma come al bar!!) e l'espresso presenta quella tipica cremina vellutata che ci piace tanto *_*

Che tipo di caffè si deve utilizzare con questa macchina del caffè automatica?
Dimenticatevi cialde e capsule, per usare la Xelsis il caffè può essere sia in grani (che vengono macinati al momento della preparazione) che in polvere!
L'aroma del caffè viene quindi esaltato al massimo e contemporaneamente si dà una mano all'ambiente riducendo i rifiuti. Personalmente trovo che non ci sia nulla di meglio della consapevolezza di ridurre gli sprechi quando si tratta di un gesto quotidiano come bere il caffè :)


E' comoda da utilizzare?
Essendo una macchina da caffè automatica tecnologicamente molto avanzata la Saeco Xelsis è molto intuitiva e semplice da utilizzare: dopo aver riempito il serbatoio del caffè con i grani e quello dell'acqua non bisogna preoccuparsi più di nulla... Fa tutto da sola! Anche la pulizia è automatica grazie al sistema HygieSteam che pulisce gli erogatori ogni volta che si prepara una bevanda con il latte... Per me che sono la pigrizia fatta persona questo non è assolutamente un dettaglio trascurabile!

Ah, quasi dimenticavo! C'è la possibilità di preparare due tazze in contemporanea con un solo tocco grazie all'opzione X2 selezionabile dal touch screen ;)



Cosa viene fornito oltre alla macchina?
Nella scatola- oltre alla Xelsis - ovviamente è presente la caraffa esterna per le bevande a base di latte (che all'occorrenza si può staccare dalla macchina e rimettere in frigo per conservare il latte), un filtro AquaClean che previene la formazione di calcare nell'acqua e un piccolo kit di pulizia.


Dove si compra la Saeco Xelsis? 
La macchina ovviamente si può acquistare in qualsiasi negozio rivenditore Philips o nel loro shop online, ma recentemente ho scoperto che si trova anche su Amazon ad un prezzo leggermente scontato.
Se siete amanti del caffè (e vi piace quello buono in grani) credo che questa macchina possa fare al caso vostro, inoltre diciamocelo, la possibilità di potersi preparare un cappuccino in casa propria col minimo sforzo è impagabile!

Spero che questa mia recensione vi abbia incuriosito! Stay tuned perché ho intenzione di scrivere un post-tutorial per dimostrarvi con quanta semplicità si riescono a preparare cappuccino ed espresso! ;)

Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu
Post scritto in collaborazione con Philips
Beige is the new black

Beige is the new black


Con il grande ritorno delle calde nuances della terra non poteva che rientrare in scena lui, il neutro per eccellenza (dopo il grigio), sbeffeggiato per anni perché sinonimo di noia e di mancanza di carattere.... Il BEIGE! 

Ammetto che anche da parte mia inizialmente è stata un'impresa accettare il fatto che questo colore avesse delle potenzialità quando utilizzato sulle pareti di casa, ma mi è bastato raccogliere queste foto ispirazionali per convincermene al cento per cento... Giudicate voi ;) : 



Come non ricredersi dopo immagini del genere in cui viene usato dalle migliori stylist-guru come base perfetta per scenografie da urlo?
Sono sicura che anche i più scettici tra voi alla fine di questo post troveranno il beige come una delle tinte must-have per la propria casa ;)



Ma quanti beige esistono? Ovviamente moltissimi, e ognuno di loro riesce ad infondere un effetto diverso in base alla sua composizione. 

A me personalmente piace moltissimo il beige rosato, sofisticato e femminile, lo trovo perfetto per le pareti, così come il sabbia - ottimo per donare un tocco di calore ad un ambiente troppo minimalista. 
Inutile dire che l'abbinamento con il legno biondo è un successo, uno di quei matrimoni riusciti che durano nei secoli dei secoli ;)

Dall'alto a sx in senso orario: 1, 2, 3, 4





Allora cosa ve ne pare? Usereste mail il beige per le pareti di casa? :)


IKEA preview: il lookbook di Agosto

IKEA preview: il lookbook di Agosto

Lo so, avevo promesso una settimana di silenzio assoluto dal blog ma proprio non ce l'ho fatta a resistere. 
Dovevo per forza condividere con voi in anteprima il nuovo lookbook di Ikea tutto dedicato alla "riconnessione" con sé stessi attraverso la creazione di uno spazio confortevole e organizzato in casa propria: tonalità morbide, mood poetico, tessili irresistibili e tante soluzioni storage per ritrovare la pace interiore.



A fare da protagonista in questo meraviglioso lookbook una figura androgina dai capelli rossi che ci accompagna alla scoperta della nuova collezione scivolando in tessuti 100% cotone e abbandonandosi sui nuovi divani Landskrona ispirati agli anni '60... Pura poesia.







A colpirmi questa volta più che i nuovi prodotti sono stati i colori scelti per il lookbook, azzeccatissimi per creare l'atmosfera intima e rilassata in cui IKEA ha intenzione di catapultarci: i toni caldi e aranciati del terracotta accostati al rosa e all'azzurro mi fanno pensare subito alle atmosfere estive e ai tramonti sul mare, impossibile non sentirsi subito in armonia con la natura e con se stessi *_*

Questa disconnessione dal mondo per ritrovare la nostra personale dimensione è un processo lungo da mettere in pratica attraverso nuovi rituali quotidiani, sottraendo tempo ai "doveri" della routine e dedicandone di più a noi stessi e a ciò che ci fa stare bene.
L'organizzazione della propria casa è la chiave per dimenticare lo stress causato dal caos e dal disordine (Kondo docet) per questo motivo Ikea propone nuove idee per lo storage: dalla scarpiera allo scaffale ideale per una "hobby room" passando per una rivisitazione del mobile Besta (con le nuovissime ante dal pattern esagonale).




Anche per la cucina le novità non mancano: nuovi lavabi in ceramica, rubinetteria in stile vintage, carrelli, pensili e isole dal look talmente semplice da sembrare perfetti anche contestualizzati in un laboratorio creativo:






Cosa c'è di meglio dei tessili per rinfrescare il look di casa? La nuova collezione prevede colori soft e pattern d'ispirazione artistica e naturale come il bellissimo copripiumino con le foglie di ginkgo e la federa che ricorda un tramonto sul lago...  La voglio! 
Bellissimi anche i tessuti monocromatici black&white come le delicatissime tende Ebbalisa o il tessuto a metraggio a pois:



Alcuni di questi prodotti si trovano già negli store italiani, ma per vedere la collezione completa bisognerà aspettare Agosto.
Intanto per non farci mancare niente ho preparato una wishlist pastellosa ;) Enjoy!

  1. Tessuto a metraggio SKAGGÖRT
  2. Cuscino Eldtörel
  3. Cuscino SKAGGÖRT
  4. Annaffiatoio VATTENKRASSE
  5. Vaso rosa pastello GRADVIS
  6. Set di piatti e ciotole MORGONTE
  7. Lampada da tavolo Tärnaby
Fonte immagini: IKEA


This inspired me - June

This inspired me - June


Ci siamo tazzini! 

Finalmente la prossima settimana (anzi, fra quattro giorni esatti!!) vado in vacanza a ricaricare le batterie! 
Per quest'anno io e Alberto - al posto del solito viaggetto all'estero - abbiamo optato per una classica settimana al mare qui in Italia all'insegna del relax (e dei drink a bordo piscina eheheheh). 

Forse stiamo invecchiando o semplicemente siamo esauriti, ma stavolta abbiamo proprio sentito il bisogno di una settimana di pausa in cui non fare assolutamente nulla... Io proverò a disconnettermi del tutto (ho intenzione di lasciare il telefono in albergo e dimenticarmi della sua esistenza!) così finalmente potrò dedicarmi alla lettura e alla tintarella ;)

Non mi sembra neanche vero *_* Per questo motivo per il nostro appuntamento mensile di This Inspired Me ho selezionato quattro immagini che mi trasmettono pace e tranqullità... Enjoy! :)


  1. Questo living dai toni neutri infonde un senso di calma indescrivibile
  2. Una vasca da bagno free-standing per concludere la giornata nel solo modo possibile: ammollo! Sì grazie :)
  3. Riuscite a immaginare una cucina più minimal di questa? Io no.. Mi sento rilassata solo a guardarla!! *_*
  4. L'outfit che (nella mia testa) sfoggerò durante la settimana al mare me lo immagino più o meno così.. Occhi a cuore!
Una nuova lanterna boho-chic per il terrazzo

Una nuova lanterna boho-chic per il terrazzo

Lo scorso weekend in Svezia si è celebrata la festa del solstizio d'estate, un'occasione per godersi la giornata più lunga dell'anno (e le temperature più godibili del solito) e festeggiare fino a tardi all'aperto con famiglia e amici! :)
Io e Alberto abbiamo reso questo rituale anche un po' "nostro" e ne abbiamo approfittato per goderci il nostro terrazzino appena sistemato (ogni tanto un piccolo restyling non guasta!) tutto il pomeriggio fino a sera inoltrata.
Adoro quel momento in cui all'imbrunire posso finalmente accendere tutte le candele e creare quell'atmosfera intima anche all'aperto, soprattutto adesso che si è aggiunta questa meravigliosa new-entry, la lanterna in vetro e bamboo di Madam Stoltz.
Si tratta del frutto di una collaborazione molto speciale tra il collettivo NordicLove e il concept shop Dust Rose, un negozio virtuale caratterizzato da vibrazioni nordiche, femminili e delicate *_*




Ovviamente lo shop è pieno zeppo di marchi nordici come Meraki, Bloomingville, HouseDoctor, Zone Denmark, Villa Collection e tutti quelli di cui spesso noi blogger di NordicLove amiamo parlare :)
Tra i tanti prodotti io mi sono innamorata particolarmente di questa lanterna, forse perché rappresenta il giusto mix tra stile scandinavo e atmosfere boho-chic, proprio quello che cercavo per completare il look del mio terrazzino.. Non trovate che sia tremendamente fotogenica anche in pieno giorno? :)



E siccome noi di NordicLove vi vogliamo tanto bene abbiamo deciso di agevolarvi l'esperienza dello shopping nordico sul sito Dust Rose con un codice sconto del 15% su tutti i prodotti (tranne quelli in promo) ;) 

Vi basterà digitare NORDICLOVE al checkout! Happy shopping!



Post scritto in collaborazione con Dust Rose
Foto e styling Camilla Corradi - la tazzina blu
Di peonie, sedie vintage e bollitori

Di peonie, sedie vintage e bollitori

Cari tazzini, in questo periodo ho avuto così tanto da fare che a stento sono riuscita a trovare il tempo di post-produrre alcune fotografie che avevo scattato ancora a Maggio in occasione del decluttering primaverile e dell'acquisto di un bel mazzo di peonie rosa pallido *_* Fiori troppo preziosi e belli per non meritarsi uno shooting, dico bene? :)

Già che avevo la reflex "operativa" ne ho approfittato per fotografare anche le due new entry dell'appartamento (già postate entrambe su instagram): il bollitore color crema della Smeg -regalatomi per il compleanno dai miei genitori- e la sedia modello Thonet recuperata da Alberto ad un mercatino vintage. *_*
Ora avrete capito il perché del titolo a dir poco assurdo di questo post (ora che ci penso sarebbe il titolo perfetto per un libro, che ne dite? ;))








E se vi state chiedendo: "perché anche una foto del bagno?" 
Sappiate che non ne ho idea... Passavo di lì e click! ;) 

Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu