Cartoline dal Belgio!

Come sapete quest'anno le ferie le ho dedicate ad alcune città del Belgio, Paese molto spesso snobbato dal turismo di massa senza alcuna ragione.
Non fraintendetemi, i turisti c'erano eccome, ma non si sente parlare molto spesso di questo Paese come una meta dove trascorrere le vacanze o passare un weekend romantico. Bruxelles è stata la nostra "base" e da lì abbiamo deciso di muoverci giornalmente per esplorare anche Bruges e Gent, due "bomboniere" dall'architettura affascinante, un mix di medioevo, art nouveau e contemporaneità! Il genere di mix che rende una città degna di essere visitata....E fotografata :)

Bruxelles

Come ogni capitale che si rispetti a Bruxelles ogni quartiere è diverso, quasi come fossero tante città distinte con caratteristiche a sé stanti. Noi abbiamo tentato di visitarla per intero ma credetemi, Bruxelles è veramente enorme e si può trovare veramente di tutto: dal gotico delle cattedrali al neoclassico della sede della Borsa, passando per grattacieli ed edifici modernissimi.
La piazza principale è qualcosa di maestoso ed ogni giorno è brulicante di turisti (e di carrozze con i cavalli che portano in giro i sopracitati) ma è come se si respirasse l'aria di un'altra epoca. Per un soffio ci siamo persi un evento che si svolge ogni due anni (uno dei tanti motivi per tornarci) proprio in questa piazza: il Brussels Flower Carpet.







Naturalmente non posso non accennare all'esperienza vissuta nel negozio Dille&Kamille. A parte il nome semplicemente bellissimo (grazie al quale mi sono sentita moralmente obbligata ad entrare e a spendere i miei soldi) questo posto è il paradiso delle home-shoppers compulsive perchè:

  1. c'è di tutto per l'ambiente casa: dal pentolame agli attrezzi da giardinaggio, dalle ciotoline in bambù per la salsa di soia alle spazzole per lavare i piatti, dagli asciugamani alle confetture biologiche.
  2. costa tutto pochissimo.
  3. bastano i primi due punti, no?
Dille&Kamille è una catena, e come tale ha molti negozi (purtroppo tutti concentrati in Belgio e Olanda), ma l'atmosfera che si respira dentro è quella che si troverebbe in una bottega di altri tempi. Musica classica, personale che indossa il grembiule, profumo di legno. Ahhhhh, sarebbe da passarci un'intera giornata (e credetemi, l'ho fatto eheheh).


Bruges

Città molto poetica e "coccolosa", Bruges è diventata molto turistica grazie al film In Bruges (che consiglio caldamente) e di conseguenza ha perso un po' di genuinità rispetto a molti anni fa, quando l'ho visitata per la prima volta. Per godersela fino in fondo consiglio di spostarsi dal centro per esplorare le zone meno frequentate ed assaporare un waffle al cioccolato o una birra belga lontano dalla ressa dei turisti. Appena ci si allontana dal centro infatti si ha la possibilità di starsene col naso all'insù per osservare le casette (colorate e non) che caratterizzano Bruges. Inutile dire che sono semplicemente adorabili e apprezzo la cura degli abitanti nel decorare le facciate con piante rampicanti e fiori a cascata :)



Gent

Nonostante il cielo grigio e la pioggia costante, credetemi, questa città è una delle più romantiche del mondo. Sarà per le sue cattedrali disposte tutte in fila, i suoi corsi d'acqua o il castello medievale, fatto sta che noi ce ne siamo innamorati e speriamo di tornarci anche in futuro.






Spero che il resoconto vi sia piaciuto ;) Ci vediamo al prossimo post!
Stay tuned ;)

10 commenti:

  1. Foto meravigliose, ok ora vado su easyjet e vedo se trovo un offerta!!!!
    super consigli d'acquisto!!

    RispondiElimina
  2. belle foto, forse avrei dovuto visitarla meglio!

    RispondiElimina
  3. Anche noi ci siamo innamorati di Gent!! Per carità bella anche Bruges ma Gent ci ha sorpresi!

    Qui se ti va vedi le foto che feci io ;-) :
    http://conigliogiallo.blogspot.it/2011/01/bruxelles-bruges-e-gant.html

    RispondiElimina
  4. in belgio ci sono stata con l scuola, ai tempi del liceo, un numero abbondante di anni fa che mi spaventa contare. di bruxelles ho ricordi bellissimi, una gran bella città, vivace e a misura d'uomo. per il resto, a parte una capatina a maastricht, non ho visto molto perchè ci tenevano "rinchiusi" in una sorta di vecchio castello-abbazia a far simulazioni del parlamento europeo...però ricordo che gli studenti belgi erano tra i più simpatici!

    RispondiElimina
  5. davvero bella! ci faccio un pensierino…e anch'io confermo che DILLE & KAMILLe è un negozio bellissimo, io sono stata in quello di ROTTERDAM
    Francesca

    RispondiElimina
  6. molto bello questo reportage dal belgio, non ci sono mai stata e viaggiare con te è stato interessante!
    gloria

    RispondiElimina
  7. Che meravigliose istantanee, grazie per aver condiviso il tuo viaggio! Sono stata a Bruges ormai una decina di anni fa e sogno di tornarci da tempo, spero di non ritrovarla troppo turistica e che abbia mantenuta intatta la sua magia.

    RispondiElimina
  8. Un bellissimo resoconto Camilla, sicuramente per un futuro viaggio in Belgio segnerò come tappa fondamentale il negozio Dille & Kamille, da come l'hai descritto sembra veramente il paradiso dello shopping casalingo!

    RispondiElimina
  9. Mi hai fatto venire una voglia matta di fare le valigie e andarci (a vivere!).
    Le fotografie sono bellissime, hanno un sapore analogico, eppure usi una digitale no? Svelami come fai che potrei quasi quasi pensare di tornare al digitale :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Camilla, sono una tua nuovissima follower :)
    Ho sentito parlare di Dille & Kamille tante volte, anche io se fossi stata al tuo posto avrei fatta la stessa cosa, sai? Impossibile resistere al profumo di legno e alla musica classica... e ovviamente agli accessori per la casa ♥

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...