E-design shop: dare carattere ad una camera anonima


Oggi vi parlo di un progetto portato a termine alla fine di agosto: una camera da letto minimale e spoglia necessitava di un po' di personalità e di accessori che fungessero da filo conduttore per gli arredi già presenti.
Fare il restyling di una camera minimale è un compito piuttosto gradevole perché si salta completamente la fase del "decluttering", la parte più difficile (psicologicamente e fisicamente) che dà il via al cambio look.
Per questo lavoro mi sono dunque sentita libera di giocare con tessuti e colori, per mantenere un budget bassissimo e stare attenta a non "riempire" troppo la camera.
Si sa, una camera da letto deve essere la più sgombra della casa perché il disordine è la causa principale dell'insonnia, ciò che ostacola il nostro buon riposo...Ma è comunque importante donarle un effetto cocoon che possa farci sentire a nostro agio e darci protezione.
Barbara (un'altra Barbara! eheheh), la committente, chiedeva di mantenere un certo minimalismo ma sentiva che la stanza in sé era troppo fredda e poco accogliente per il momento del riposo.
Ecco i tre concept a cui ho pensato per il relooking della camera:


La mia prima proposta verteva principalmente sulle texture e la loro capacità di riscaldare un ambiente: sono partita scegliendo una carta da parati che contenesse dei colori caldi ma riposanti, Bibliotheca di Ekaterina Panikanova per NLXL si è rivelata perfetta per questo scopo. Poi ho deciso di riempire la stanza "dall'alto" scegliendo una lampada di forte impatto che arredasse mantenendo la semplicità e la leggerezza visiva.


La seconda proposta aveva lo scopo di aggiungere un tocco di femminilità grazie ai colori nude, da abbinare a materiali caldi come il rame e legni biondi. La nuance del rosa mixata a colori più neutri come il beige e il grigio creano un'atmosfera riposante la sera e frizzante la mattina, a seconda della luce che filtra durante le diverse ore del giorno. 


La terza proposta voleva essere un richiamo al minimalismo nordico, caratterizzato da blu, grigi e neri nella loro veste più grafica e moderna. I colori scuri e i tessuti pesanti sono tra i più indicati per una camera da letto, ma quando la luce scarseggia come in inverno, anche attività come vestirsi e prepararsi per andare al lavoro potrebbero diventare complicate. 

Barbara ha optato per la seconda proposta, ritenendola più vicina alla sua idea di re-looking e di ambiente di carattere :) Guarda caso era l'opzione preferita anche della sottoscritta che come sapete in questo periodo ha una fissa non da poco per il rosa pallidino :)

Ed ecco la lista dello shopping:


Come vi dicevo, non dovendo pensare agli arredi principali come letto e armadio, ho deciso di sbizzarrirmi sugli accessori ed elementi più piccoli che rendessero uniforme il tutto: la committente era già in possesso di un sommier, da vestire con un morbido vestiletto in lino targato H&M Home per dargli un aria più romantica, e un cassettone antico (ereditato dalla nonna) in legno massello, sopra il quale appendere uno specchio tondo per allestire una sorta di angolo liberty.
Per dare contemporaneità alla stanza ho scelto di affiancare al letto due comodini di colore grigio, su cui posare le due lampade da tavolo dalla forma semplice, lo scaffale/libreria da appoggio, il servo muto in bamboo e la lampada in rame, ormai diventato oggetto cult :)
Le tende in lino beige e il cuscino sono sempre H&M Home.

Per una delle pareti abbiamo scelto un rosa soft per riscaldare i grigi, ecco le mie tre alternative:




Farrow & Ball: Calamine



Caparol: Rose 15


Farrow & Ball: Pink Ground








Allora, non ci resta che aspettare di vedere com'è andato il cambio look! :) Mi sono divertita molto a lavorare su questo progetto, la camera da letto è da sempre la mia stanza preferita della casa!
Cosa ne pensate?

Avete anche voi una camera poco funzionale? Vi piacerebbe vivere l'esperienza di un cambio-look per una stanza che al momento non vi soddisfa? Vi aspetto sulla pagina del mio e-shop ;)


6 commenti:

  1. Davvero delle belle proposte :) quella che preferisco è la seconda, romantica. Mi piace molto l'atmosfera accogliente...complimenti.

    RispondiElimina
  2. Avrei faticato a scegliere una delle tre proposte, hanno tutte un loro appeal! :-)
    Al momento la mia camera da letto prevede bianco, verdino e rovere (quindi molto natura") ma è da anni così e non disdegnerei un cambio di look ;-)

    RispondiElimina
  3. Sei un mostro... di bravura! Immaginavo che a te piacesse la seconda opzione. A me ovviamente ha catturato la terza, perchè inizio ad amare tanto anche il blu. Ma la prima è davvero splendida e creativa.
    Brava Cami, ti adoro!
    <3
    vale

    RispondiElimina
  4. Anche questo post lo trovo interessantissimo. La mia preferita... la prima proposta, ho un debole per le trame e i materiali naturali e l'accostamento con l'ocra accentua il biondo delle fibre e il tono caldo dei materiali

    RispondiElimina
  5. Che spunti interessanti!! Per me decorare casa è proprio un piacere, mi diverte moltissimo e una volta finito mi fa sentire ancora più "a casa" tra le mie mura domestiche :) Purtroppo abbiamo arredato e decorato tutto pochi mesi fa e ora dobbiamo risparmiare un po' prima di terminare i dettagli (per me importantissimi) che ancora mancano!! Seguire il tuo blog comunque mi fa fantasticare....comlimenti!! :*

    RispondiElimina
  6. dove posso trovare la stuoia scendiletto della prima immagine ?

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...