Laundry essentials in 3 steps

Finite le feste si ritorna alla quotidianità e a quei piccoli gesti che contraddistinguono le nostre giornate.
Uno dei miei buoni propositi per l'anno nuovo è quello di aggiungere un pizzico di bellezza in ogni mio rituale, unita ad una maggiore attenzione per la natura e ai suoi ritmi.
La prima immagine che mi è venuta in mente è quella del bucato steso al sole, e proprio su questo fil rouge ho deciso di allestire la mia lavanderia dei sogni (sicura che - dopo aver visto le foto - diventerà anche dei vostri)... ;)
Eccomi allora alle prese con saponi profumati, mollette di legno, morbida biancheria e cesti in fibra naturale: il mio personale modo per entrare in un'ottica decisamente slow-life.
Con questo post ho provato a stilare una lista dei must-have per una lavanderia primitiva e 100% naturale, suddividendoli in tre step fondamentali: organizzare, lavare e stendere :)



Organizzare

Un fattore molto importante quando parliamo di lavanderia è lo storage: sacchi per la biancheria, contenitori per i prodotti e cesti per trasportare il bucato da una stanza all'altra (o all'aperto se si ha la possibilità di stendere outdoor!) sono essenziali per ogni lavanderia che si rispetti.
Ho selezionato per voi i miei contenitori preferiti, quelli che mi fanno subito pensare ad un mondo raw e semplice, dotato di una bellezza senza tempo:


Lavare 

Anche il momento del bucato prevede una certa eco-consapevolezza: scegliere di acquistare saponi biologici senza additivi chimici è sicuramente un buon modo per  avvicinarsi alla natura e salvaguardare l'ambiente.
Un'altra bellissima idea è quella di produrre i detersivi in casa, se spulciate sul sito GreenMe trovate molte ricette di detersivi e soluzioni per produrre saponi diy e chissà, potrebbe addirittura diventare una nuova attività per i weekend in famiglia ;) 
Per completare il look "natural" sbizzaritevi con spazzole in fibra naturale o perché no, il sapone di Marsiglia con spazzola incorporata ;) 


Stendere

Avere lo stendipanni in giro per casa è il cruccio di molti di noi.... Io stessa mi ritrovo 5 giorni su 7 a dover fare i conti con questo ingombrante ospite nel bel mezzo del corridoio. 
Tanto vale quindi sceglierne uno che rispecchi uno degli ultimi trend nordici: lo stendipanni in legno dal look decisamente Amish (con mollette vintage annesse!). :) 
Il mio preferito è il modello a pantografo, comodamente richiudibile e dall'estetica minimalista:


Per concludere vi lascio con le foto del mio piccolo "equipaggiamento" da lavanderia ;)
Cosa ne pensate? 




Foto e styling: Camilla Corradi - la tazzina blu

2 commenti:

  1. No vabbè ...tutto perfetto !! assolutamente d'ispirazione

    RispondiElimina
  2. Che bello, sei riuscita a rendere interessante un'attivita' da me tanto odiata :-)
    Un saluto da Londra.
    xx S

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...