Color Futures 2018: Heart Wood

Il Global Aesthetic Center di AkzoNobel si è espresso anche quest'anno, definendo il colore che tingerà le nostre case nel 2018.

Tazzine e tazzini, ecco a voi il nuovo protagonista del Color Futures 2018:
HEART WOOD!!





Si tratta di una tonalità calda ispirata ai toni del legno, un colore rassicurante, accogliente e confortevole, perfetto per trasformare la nostre casa in un rifugio dalla stressante vita urbana.
È proprio A WELCOME HOME - un benvenuto a casa- la linea guida di questo trend, un modo per rifugiarci e sentirci accolti nel nostro nido e che ci trae in salvo da questa vita sempre più frenetica...Non vi sentite già più al sicuro? :)

C'è chi lo chiama rosa, chi lo definisce mauve, chi sostiene che si tratti di un caldo color cacao... O una sorta di rivisitazione del caro vecchio color tortora.
Federica sulla pagina Facebook della tazzina ha usato una definizione che mi piace molto: "è una specie di grigio con un sacco di rosa dentro".

E' vero, il rosa  - protagonista indiscusso e sulla cresta dell'onda da ormai qualche anno  - si addolcisce diventando più versatile grazie a questa punta di grigio che lo trasforma in colore neutro, e per questo motivo adattabile facilmente ad ogni ambiente.





La palette suggerita nella presentazione spazia dai blu più morbidi ai colori caldi della terra, passando  per un glicine ad alto tasso di poesia. 

La sua versatilità permette di interpretarlo in modi diversi a seconda del proprio stile. Personalmente mi piace moltissimo abbinato a materiali naturali come il legno (meglio se di un'essenza chiara), pelle, tessuti grezzi come il lino e la super-attuale paglia di vienna ;)

dall'alto a sinistra in senso orario: 1, 2, 3, 4

Per un look più raffinato e classico invece l'Heart Wood sembra dare il meglio di sé abbinato a velluti,  pietre lussuose come il marmo di carrara e metalli caldi come l'oro, il rame e l'ottone.
Mi piace moltissimo  l'immagine qui sotto: il luminoso velluto giallo in contrasto con l'heart wood delle pareti crea un ambiente ultra sofisticato ma di carattere:




Per smorzarne la spiccata femminilità invece sembra che l'accostamento più indovinato sia con l'universo dei blu e dei viola. Piccole incursioni di color indaco rendono il tutto più contemporaneo e "fresco":



1, 2, 3

Nonostante sia un colore "facile" da usare nel contesto domestico, basta in realtà un attimo per sbagliare e ritrovarsi con una casa in stile "shabby-chic" o - peggio ancora- effetto casa della nonna...ARGH!

Il mio consiglio è quindi quello di abbinarlo ad un arredo contemporaneo ed essenziale come quello scandinavo e limitare il più possibile gli eccessi ;)


Allora, cosa ne pensate di questo colore? Se dopo aver letto questo post avete capito che non potete farne a meno allora dovrete cercare un rivenditore di vernici Sikkens e chiedere il codice B5.05.52 ;)
Buon divertimento!

PS: presto arriverà un post interamente dedicato a come arredare con l'heart wood (e, piccolo spoiler, coinciderà con il primo episodio della mia nuova rubrica Steal the style!)
Che dire, rimanete sintonizzati perché se ne vedranno delle belle ;)

Tutte le immagini - se non diversamente indicato nella didascalia - sono di proprietà di ColorFutures 


4 commenti:

  1. Che bello! Io vorrei sapere come si chiama il colore tra il nero e il blu nella foto della palette di colori. Lo adoro e vorrei verniciare una pa rete della sala!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto, intendi il quartultimo colore? Se ti piace quello il suo codice è T5.06.44

      Elimina
  2. Beautiful examples of this color, is it called Heart Wood? Dumb question, perhaps... Anyways, I typically despise Mauve and Dusty Rose, but I really like this color in the context shown. Pairing with Navy Blue is a really nice touch. Great post!

    RispondiElimina
  3. splendido! e adoro come sta con il senape e con quel verde polveroso che non so come si chiama!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...