Shop crush: Caos Creativo

Shop crush: Caos Creativo

luglio 03, 2019
Fermi tutti, c'è un nuovo shop online in città!
La Tazzina Blu è lieta (e onorata!) di essere tra i primi blogger a presentarvi Caos Creativo, un brand nato dalla costola di Rossi&Co. che propone arredamento, complementi e accessori per la casa in pieno stile tazzina! :)
Pronti per innamorarvi?





Sono felice di avere tra le mie risorse un nuovo shop italiano, ultimamente ammetto di essermi focalizzata moltissimo sui negozi scandinavi, perdendo di vista il panorama del mio territorio. 
Per fortuna nascono in continuazione nuove realtà a cui fare riferimento per le mie consulenze d'arredo o - perché no - per dare una rinfrescata al mio appartamento ;) 
A proposito, vi anticipo già che qualcuno di questi elementi farà presto capolino nel mio appartamento... Provate a indovinare di cosa si tratta...? 



Curiosando tra le pagine dello shop troverete dalle poltrone alle madie, passando per lampade (la mia sezione preferita), tappeti e... I mitici pouf con le frange! :)
Quanto sono simpatici da 1 a 10?




Ovviamente non poteva mancare la moodboard tazzinosa con i miei prodotti preferiti! 


  1. Scaletta SALI!
  2. Lampada a sospensione NUVOLA
  3. Gruccia Circolare
  4. Oggetto decorativo in ceramica CUCU
  5. Portafiori PABLO
  6. Lampada da appoggio RADAR
  7. Madia MADI-AMI
In più c'è una bella notizia per voi! Per festeggiare l'apertura dell'e-commerce Caos Creativo ha messo a disposizione per voi lettori della tazzina un codice sconto del 10% da applicare su ordini dal valore di minimo 50€! Basterà inserire il codice TAZZINA10 al check-out! ;)
Attenzione perché questo codice sconto sarà valido fino al 31 Luglio e sarà valido solo per i primi 50  che vorranno usufruirne. 

Allora cosa ne pensate?
Avete aggiornato la vostra wishlist? ;)

Post scritto in collaborazione con Caos Creativo

1 commento

  1. Ciao, bel brand e bella selezione, ma non ti sembra che i prezzi siamo un po' esagerati? Una gruccia circolare identica a questa proposta l'ho pagata 3 euro qualche mese fa... D'accordo, questa sarà più rifinita in qualche punto, ma mibsembra tutto un po esagerato. Ciao, roberta

    RispondiElimina